Il Metarock premiato al Concertone del Primo Maggio

PISA – Quest’anno al Concerto del Primo Maggio di Roma ci sarà anche il supporto di una serie di importanti festival italiani, raggruppati sotto l’egida battezzata “Festival della Musica Attuale – amici del Concerto del Primo Maggio“.

Il Metarock figura tra i festival che hanno ricevuto questo importante riconoscimento vedendo premiata l’attenzione alla qualità della programmazione; la storica kermesse pisana è l’unico festival che rappresenterà la Toscana al “Concertone”.

Guardando la line-up di questa edizione non possiamo che essere orgogliosi dell’invito del Primo Maggio – chiosa Nicola Zaccardi patròn del Festival pisano – considerando che molti dei gruppi invitati hanno calcato il palco del Metarock”.

Tra gli artisti di fama nazionale e internazionale che si sono succeduti sul palco del Festival pisano ci sono solo per citarne alcuni in ordine sparso: Lou Reed, Bob Dylan, Paolo Conte, Prodigy, Litfiba, Asian Dub Foundation, Franco Battiato, Ben Harper, Afterhours, Ska-P, 99 Posse, Massive Attack, Giovanni Lindo Ferretti, King Crimson, Zen Circus, Deep Purple, Bandabardò.

Il Festival Metarock è stato premiato perché ha sempre cercato di mantenere intatto lo spirito delle prime edizioni costruendo negli anni una forte identità che tiene insieme tradizione e attenzione alle novità del mercato musicale; sempre attento a quei valori culturali e sociali che non sono calcolabili in termini economici, si è sempre concentrato su una piattaforma multiculturale dedicata alle realtà locali finalizzata allo sviluppo artistico su scala nazionale.

Questi i festival che supporteranno il Concerto del Primo Maggio 2018: il Rock In Roma, Home Festival (Treviso), Collisioni (Barolo, Indiegeno (Tindari Me), Roma Summer Festival, Flowers Festival (Torino), Sponz Festival (Calitri), Locus Festival (Bari), Vulci Fest (Montalto Di Castro), Reset Festival (Torino), Carpino Folk Festival (Carpino), Barezzi Live (Parma), Metarock (Pisa), Disorder (Eboli) e le manifestazioni itineranti Revolution Camp (Lazio), Musicastrada (Toscana) e Terra Battente (Puglia).

By