Michael Yamashita racconta a Pisa il suo progetto fotografico sulle tracce di Marco Polo

PISAMichael Yamashita a Pisa per il decennale di Palazzo Blu. Ospite d’eccezione, in occasione del ciclo di incontri dedicato al viaggiatore veneziano, il fotografo di National Geographic, americano di origini giapponesi e autore delle suggestive immagini esposte a Pisa fino al 1° luglio, ha raccontato il lungo studio del Milione che ha preceduto il progetto fotografico e il suo viaggio sulle tracce di Marco Polo, lungo le vie carovaniere che univano Venezia alla Cina.

In un dialogo con il presidente della Fondazione Palazzo Blu Cosimo Bracci Torsi e con Marco Cattaneo, direttore dell’edizione italiana di National Geographic e curatore della mostra, Yamashita ha parlato delle avventure che lo hanno portato tra le impervie valli del Karakorum e nel deserto del Taklamakan, attraversando gli avamposti dell’antica Via della Seta, per raggiungere le terre della corte dei Khan. Lungo il suo percorso, il fotografo e regista pluripremiato, celebre per i reportage sui paesaggi e le leggende dell’Asia, ha cercato – e ritrovato – le atmosfere che dovevano avere accolto Marco Polo più di settecento anni fa, visitando località dove la vita continua a scorrere con lentezza e dove la modernità non ha ancora soppiantato le tradizioni del passato.

By