Michele Criscitiello (SportItalia): “Il Pisa si salverà grazie alla grinta di Gattuso”

NOVARA – Nell’intervallo di Novara – Pisa Pisanews ha avvicinato il giornalista di SportItalia Michele Criscitiello che ha parlato della gara, del campionato e soprattutto di Rino Gattuso.

di Antonio Tognoli

Ascolta l’audio originale dell’intervista a Michele Criscitiello

SULLA PARTITA. “Partita equilibrata tra due squadre che hanno bisogno di punti, si vede che Gattuso ha dei giocatori che sono arrivati da poco – esordisce Criscitiello – il Pisa ha avuto una buona occasione con Gatto, il Novara ha fatto qualcosa di più, ma è normale giocando in casa, però credo che alla fine, per il momento, sia un pareggio giusto.

SUL PISA. “Il Pisa ce la può fare, ha Gattuso che è una garanzia in fatto di temperamento e non solo, un anno e mezzo fa è stato in procinto di venire a Novara e poi ha un secondo molto preparato come Riccio e quindi penso che possa conquistare anche la salvezza diretta”.

SUL MERCATO. “Il mercato del Pisa è stato importante, anche perché in estate, per le note vicende, non ha concluso quasi niente. Prendere Masucci, Manaj e Angiulli sono innesti di spessore e credo che il Pisa, al contrario di altre squadre, abbia vissuto con grande dignità il periodo travagliato, di cui al 90% il merito va dato a Gennaro Gattuso”.

SU EUSEPI ALL’AVELLINO. “Credo che Eusepi, dopo aver rifiutato la Ternana, non potesse più restare a Pisa con Gattuso e Riccio che gli avevano fatto capire che il suo tempo era finito; è andato ad Avellino dove credo che abbia difficoltà di inserimento perché se i biancoverdi avevano bisogno di una punta, secondo me dovevano sceglierne una tipo Evacuo, mentre con Castaldo ed Ardemagni è difficile che Eusepi possa trovare spazio, anche se quando entra è un giocatore può far male e soprattutto è complementare”.

SUL CAMPIONATO. “Credo che il Verona alla fine sarà promosso, anche se non sta facendo benissimo, il Frosinone è l’altra serie candidata per la promozione diretta, occhio al Bari che nel ritorno può fare benissimo, mentre la Spal è una rivelazione sino ad un certo punto perché ha giocatori importanti, ha investito tanto e sta volando sulle ali dell’entusiasmo”.

By