Michele Marconi: “Non ho avuto neanche il tempo di esultare. Il nostro obiettivo rimane la salvezza”

PISAMichele Marconi dopo la doppietta rifilata al Pordenone in appena 19 minuti di gioco vola in doppia cifra a quota dieci reti realizzate alla sua prima esperienza in serie B dopo anni di gavetta nelle serie inferiori. Unico neo della serata l’infortunio al ginocchio che si è procurato nello stacco che ha portato al primo gol.

di Antonio Tognoli

Batman Marconi, questo il suo soprannome, ha lasciato il posto al 31′ del primo tempo a Moscardelli e dovrà essere valutato nelle prossime ore dallo staff medico del Pisa. Nelle prossime ore si saprà di più sta di fatto che il 31 nerazzurro è diventato ormai un idolo della tifoseria nerazzurra e un po’ tutti sono in apprensione per le condizioni del suo ginocchio.

“Sono contento dei due gol realizzati, ma i miei compagni – ha detto Michele Marconi ai microfoni di DAZN – sono stati molto bravi a mantenere il risultato e anche in mia assenza a Cittadella ognuno ha fatto il suo molto bene”.

“Purtroppo la gioia del gol è stata frenata dall’infortunio. Dal dolore non ho potuto neanche esultare”.

“Questa è una squadra di sicuro affidamento io sono parte integrante di questo gruppo. Nonostante l’ottavo posto il nostro obiettivo rimane la salvezza”.

Nella foro sopra di Fabio Fagiolini tratta dal profilo Facebook del Pisa Sporting Club

Loading Facebook Comments ...
By