Microcriminalità, due arresti da parte dei Carabinieri

PISA – L’intensificazione dei servizi disposti durante l’arco notturno, finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio e in particolare in danno degli esercizi commerciali, ha dato immediati risultati.

Durante la notte i Carabinieri della Stazione di Marina di Pisa, unitamente a personale del Nucleo Radiomobile, hanno sorpreso un 21enne, originario del Gambia, in Italia senza fissa dimora e con precedenti di polizia a suo carico, mentre tentava un furto all’interno del “Bar Lumi”, sito in via Pascoli. E’ stato colto in flagranza appena dopo aver infranto la vetrata con un grosso frammento di mattone in pietra, che ha lanciato contro gli operanti nel tentativo di garantirsi la fuga. Dopo una breve colluttazione, durante la quale colpiva i carabinieri con alcuni calci, è stato immobilizzato grazie all’intervento di altre pattuglie fatte convergere dalla centrale operativa e condotto presso gli uffici di Via Guido da Pisa, dove è stato arrestato per tentato furto, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. E’ stato trattenuto in camera di sicurezza e nella mattinata odierna verrà giudicato con rito direttissimo davanti al Tribunale di Pisa.

Inoltre nel pomeriggio di giovedì a Vecchiano i militari della Stazione Carabinieri di Migliarino Pisano hanno arrestato un 46enne di origine spagnola ma residente in Italia, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica di Pisa. Lo stesso è stato trasferito presso la locale Casa Circondariale, per scontare una condanna di 4 anni e 4 mesi per spaccio di sostanze stupefacenti, commesso in Castelfranco di Sotto (PI) il 24.04.2015.

Fonte Arma dei Carabinieri

By