Mille Miglia a Pisa nel giorno di San Ranieri. Mercoledì 16 tappa a Marina di Pisa con il “Ferrari Tribute”

PISA – Un doppio evento di assoluta rilevanza sportiva che – anche se non può considerarsi sostitutivo dei tradizionali appuntamenti del “Giugno Pisano” legati alle Manifestazione Storiche” terrà comunque compagnia ai cittadini e turisti tra la sera del 16 e la mattina del 17 giugno, date consacrate alle celebrazioni del Santo Patrono Ranieri, e che vedranno il passaggio a Pisa delle auto storiche partecipanti alla leggendaria “Mille Miglia”, prova inizialmente di velocità inaugurata nel 1927 e conclusasi nel 1957 per poi riprendere vita dal 1977 sotto forma di gara di regolarità sul tradizionale tracciato BRESCIA-ROMA-BRESCIA.

di Giovanni Manenti


Sono ufficialmente 375 le auto d’epoca che prendono parte all’edizione 2021 (la XXXIX in assoluto) che, dopo una prima tappa da Brescia a Viareggio del 16 giugno, partiranno dalle ore 7 del 17 giugno dalla Località della Versilia a gruppi di tre distanziati di un minuto l’uno dall’altro per raggiungere la nostra città, così da percorrere l’intero tratto lungo il fiume, da Lungarno Leopardi sino a Lungarno Mediceo e quindi, dopo aver attraversato il Ponte della Fortezza, dirigersi dalla parte opposta sino a Piazza San Paolo a Ripa d’Arno, luogo in cui le vetture saranno sottoposte ad un controllo, per poi ripartire verso Marina di Pisa imboccando il viale D’Annunzio da dove, dopo un transito all’interno del Porto di Marina e prosecuzione lungo il litorale sino a Tirrenia, devieranno per imboccare via Aurelia Sud in direzione di Livorno.

Tale passaggio comporterà per i residenti la chiusura del traffico veicolare (compresi mezzi pubblici) sui Lungarni dalle ore 6.30 del mattino di giovedì 17 giugno sino a fine manifestazione (orientativamente prevista per le ore 13:30) così come saranno chiuse le vie d’accesso ai Lungarni, mentre potrà proseguire sia il camminamento che il transito in bicicletta.


Manifestazione che, però, vivrà di un “gustoso antipasto”, inteso per tale quello che è tradizionalmente identificato come “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e caratterizzato da una sfilata di circa 100 auto della Casa di Maranello che, contrariamente a quanto normalmente previsto, e cioè di anticipare il passaggio delle auto storiche, farà tappa la sera precedente di mercoledì 16 giugno, sempre provenienti da Viareggio e con conclusione a Marina di Pisa per poi, dopo anche in questo caso il transito al Porto di Marina, proseguire sino a Piazza Belvedere a Tirrenia dove i piloti avranno modo di pernottare prima di proseguire all’indomani mattina in direzione di Livorno.

Tale transito – con il passaggio delle autovetture previsto fra le ore 21:25 e 22:05 del 16 giugno – comporta maggiori divieti nella zona di Tirrenia, vale a dire che sia in Piazza Belvedere, come pure nel viale Belvedere, viale del Tirreno (Piazzale davanti a Toscana Charme Resort) e via dei Frassini sarà previsto, dalle ore 16 del 16 giugno alle ore 8:30 del 17 giugno il divieto di sosta con rimozione coatta dei veicoli che avessero trasgredito a tale ordinanza …
Un evento, pertanto, di cui va legittimamente orgoglioso l’Assessore al Turismo Paolo Pesciatini, da lui fortemente voluto nonostante la concomitanza con le celebrazioni di San Ranieri, il quale tiene a precisare: “Dopo l’Endurance si continui a portare a Pisa eventi sportivi con una forte valenza turistica che hanno un rilievo nazionale ed internazionale, costituito in questo caso dalle “Mille Miglia” le cui auto d’epoca transiteranno lungo l’intero nostro contesto turistico, vale dire sia lo spettacolo regalato dai Lungarni che, per la prima volta, il litorale, ivi compreso il passaggio dal Porto di Marina, così da costituire una suggestiva e straordinaria cornice per quella che Enzo ferrari ebbe a definire come “La corsa più bella del Mondo”, ovvero un evento capace di coniugare tradizione, innovazione, bellezza, stile ed eleganza“.

Sotto l’aspetto puramente organizzativo, il Direttore dell’Automobil Club di Pisa, Francesco Bianchi, sottolinea: “Non è stato particolarmente complicato provvedere ad organizzare un tale evento, soprattutto grazie al fatto di aver trovato una grande sensibilità da parte del Comune di Pisa, che ha accettato la proposta avanzata dall’Automobile Club di Brescia relativa allo slittamento della data – originariamente prevista a maggio e posticipata a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria in atto – nonostante coincidesse con le celebrazioni del Santo Patrono cittadino, in ciò indubbiamente confortata dal fatto che la “Mille Miglia!” rappresenta uno dei marchi più famosi al mondo, tal che l’Amministrazione comunale ha inteso altresì cogliere l’opportunità di coniugare la Manifestazione quale simbolo di ripartenza a conclusione di un periodo particolare per tutta l’umanità“.

By