L’Emodinamica dell’Aoup centro internazionale per la sostituzione mini-invasiva delle valvole cardiache

PISA – In questi giorni si svolge a Cisanello la seconda sessione del corso internazionale di formazione per medici sulla sostituzione della valvola aortica in modo mini-invasivo attraverso cateteri introdotti dall’arteria inguinale (metodica “percutanea”, ovvero che non richiede un taglio chirurgico).

La sezione dipartimentale di Emodinamica dell’Aoup, diretta dalla professoressa Anna Sonia Petronio è stata uno dei primissimi centri in Italia e in Europa a intraprendere questo nuovo tipo di terapia fin dal 2007. In questi anni Pisa è stata all’avanguardia nell’impianto dei nuovi modelli di protesi valvolare e nell’applicazione di metodiche di accesso vascolare innovative, diventando un centro di eccellenza riconosciuto a livello internazionale, frequentato da medici europei e americani e, dal 2015, l’Emodinamica di Pisa è anche l’unica sede in Italia, insieme a altri 4 centri europei, in cui si fa formazione per questi tipo di procedure.

Ad agosto i corsi di formazione sono stati inaugurati con la presenza di cardiochirurghi e cardiologi norvegesi che hanno partecipato alle sessioni di formazione teorica ed hanno assistito alle procedure di impianto dell’ultimo modello di protesi appena immessa in commercio da Medtronic (CoreValve Evolut R). In questi giorni sono presenti medici italiani per la seconda edizione del corso mentre a gennaio è prevista la partecipazione di altri colleghi europei. L’Emodinamica dell’Aoup è all’avanguardia anche nelle procedure di rivascolarizzazione delle arterie coronariche ed è stata selezionata come centro di formazione anche per i cardiologi statunitensi interessati all’impianto dei nuovi stent coronarici riassorbibili, ultima frontiera dell’interventistica coronarica.

La struttura è dotata di sale angiografiche di ultima generazione, che non solo sono dispongono delle più avanzate metodiche di diagnostica per immagini, ma sono anche strutturate come vere sale operatorie (cosiddette“sale ibride”). Questo consente di eseguire procedure percutanee di impianto di protesi valvolari ed altri interventi per malattie del cuore e delle arterie in collaborazione con i chirurghi e con i migliori standard di sicurezza per i pazienti. L’equipe dell’Emodinamica pisana è composta da medici e da personale infermieristico e tecnico altamente specializzato, dedicato all’assistenza e alla ricerca clinica, che si colloca ai vertici nazionali nel campo dell’innovazione nell’interventistica cardiovascolare.

By