Mimmo Di Carlo: “Siamo una squadra da impresa. A Pisa dobbiamo farla”

PISA – Alla vigilia del derby dell’Arena ha parlato il tecnico Mimmo Di CarloIl tecnico dello Spezia parla della situazione societaria risolta a Pisa. “Sono contento per Gattuso e i giocatori, ora possono far calcio in una maniera diversa rispetto a prima.

Di Carlo si catapulta subito sul derby dell’Arena: “Siamo pronti a fare questo derby. Io credo che lo Spezia sia una squadra da impresa, l’abbiamo trovata a Palermo e a Roma e domani ci sarà da fare una partita come quelle. Avremo tutto l’ambiente contro, viviamolo come uno stimolo”.

Il tecnico aquilotto parla del Pisa: “E’ difficile da interpretare. Se vediamo le partite del Pisa, direi che assomiglia molto al suo allenatore. Hanno la migliore difesa del campionato, quindi vuol dire che tutti si sacrificano. Ti fanno giocare male, e questo è un merito di Gattuso che può fare una grande carriera da allenatore. Complimenti a lui e ai suoi ragazzi per come si sono comportati in questi mesi. Certo, le assenze di Di Tacchio e Lisuzzo sono meglio per noi, ma in queste partite vince chi ci mette qualcosa in più. E’ una partita che fa storia a sé”.

Sulla gara e sull’ordine pubblico dice: “Le istituzioni hanno sempre detto che si doveva giocare. Chiaro che i tifosi del Pisa hanno minacciato di non farla disputare, ma tra il dire e il fare c’è tanta strada in mezzo. Guai se in un campionato professionistico succedesse questo e noi lo dovessimo accettare. Significherebbe che non c’è più regola. Il tifoso ci tiene, mette in campo passione, ma non deve andare oltre. Anche questa volta, come già successo, si sarebbe giocato anche senza la vendita del club. Altrimenti si sarebbe creato un precedente che non si dovrebbe mai creare”.

Articolo tratto da cittadellaspezia

By