Il Ministro Minniti firma il Patto per Pisa Sicura

PISA – È stato firmato giovedì 11 gennaio presso il Palazzo della Prefettura a Pisa il rinnovo del Patto per Pisa Sicura. A siglato il Ministro degli Interni Marco Minniti, il prefetto di Pisa Angela Pagliuca, il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, la vicepresidente della Regione Monica Barni.

Foto di Roberto Cappello 

Si tratta di un rinnovo del Patto che prevede una stretta collaborazione tra istituzioni locali, governo centrale e forze dell’ordine per garantire sicurezza e migliore qualità della vita ai cittadini. La nuova versione del Patto recepisce l’ultima novità normativa: la legge Minniti sulla sicurezza urbana.

Tra le caratteristiche del Patto: una cabina di regia comune tra istituzioni e forze dell’ordine, la condivisione delle informazioni, l’anagrafe della videosorveglianza, il potere del sindaco di fare ordinanze, un software per monitorare e contrastare i reati predatori, interventi di riqualificazione urbana.

Tra i temi si passa dalla lotta al terrorismo ad azioni contro la microcriminalità (spaccio, lotta alla prostituzione), fino al contrasto al bullismo, alle truffe agli anziani, all’abusivismo commerciale e agli insediamenti non autorizzati. Le forze dell’ordine si impegnano ad utilizzare al massimo i reperti di prevenzione crimine in base alla realtà metropolitana della città.

“Pisa ha un valore più alto di una media città italiana – ha detto Minniti – qui sono concentrati simboli straordinari di storia e cultura che vanno al di là del nostro Paese, che sono per l’umanità.

Questo vale per chi vuole venire qui e vale anche per chi questi simboli li vuole colpire. Pisa è rappresentativa dell’Italia: in questi anni ci siamo cimentati con la minaccia del terrorismo internazionale, ma il destino del nostro Paese è di essere visitato. Serve un modello di sicurezza che coniughi il controllo del territorio alla sua fruibilità”.

By