Misericordia, incontro magistarato, sindacati ed istituzioni dopo la procedura di mobilità

PISA – Prove di dialogo tra magistrato della Misericordia, sindacati ed istituzioni questa mattina nella sede dell’amministrazione provinciale, dopo che i vertici dell’antica arciconfraternita avevano aperto la procedura di mobilità per 39 dei suoi 63 dipendenti.

All’incontro hanno partecipato il governatore della Misericordia Luigi Marchetti ed alcuni suoi collaboratori, i rappresentanti della Regione Toscana Rosa Dello Sbarba e Michele Beudò, l’assessore provinciale Anna Romei, quello comunale David Gay. I lavoratori erano rappresentati dai segretari confederali di Cgil Gianfranco Francese, di Cisl Gianluca Federici e di Uil Renzo Rossi e dai responsabili delle categorie della Funzione pubblica Riccardo Cappellini (Cgil), Cinzia Ferrante (Cisl), Moreno Giannessi e Anna Saltarello (Uil).

Questo quello che è emerso questa mattina. «La comune volontà di individuare tutti gli strumenti utili ad eliminare l’impatto sociale aperto dalla procedura di mobilità». Questo, almeno, è quanto inserito nero su bianco nel verbale dell’incontro. Un nuovo incontro tra i soggetti interessati alla vicenda sarà fissato nei prossimi giorni.

You may also like

By