Mister Alessandro Pane: “Questo gruppo deve essere sostenuto”

PISA – Alla vigilia della sfida contro la Paganese, in quella che è definibile come la gara focale del campionato per i nerazzurri, Mister Alessandro Pane incontra la stampa e ammette che uscire dalla Coppa Italia, ad un passo dalla finale, ha deluso tutti, ma è anche vero che adesso è il momento di mettere un punto sulla vicenda, e guardare avanti, concentrandosi sul campionato, facendo leva sugli aspetti di forza che il suo gruppo possiede. Difatti il Mister ammette:”Non possiamo negare che siamo delusi per come è andata a finire la partita contro il Viareggio in Coppa Italia, ma dobbiamo andare avanti , questo gruppo deve ancora essere sostenuto perchè malgrado qualche prestazione non buona, ha fatto grandi cose in questo campionato, e ci ha regalato anche tante soddisfazioni.” E aggiunge deciso: “Domani contro la Paganese dobbiamo giocare la partita consapevoli che possiamo guardare in faccia l’avversario senza temere nessuno, certi delle nostre qualità, difendendosi quindi quando è il momento ma cercare di avere la capacità di contrattaccare senza avere un atteggiamento remissivo. Ricordiamoci da dove siamo partiti, il percorso che abbiamo fatto per arrivare fino a questo momento, sapendo che mai nessuno del gruppo si è tirato indietro nei momenti difficili del campionato ma assumerdosi sempre le proprie responsabilità. La crescita individiale passa anche attraverso degli errori, occorre guardare ed analizzare dove si è sbagliato, per superarli.” La volontà è quindi quella di archiviare l’incidente di percorso contro il Viareggio e ripartire dalla vittoria di Carrara, occasione nella quale il Pisa ha saputo abilmente ribaltare una gara quasi compromessa: “Ripartiamo dalla vittoria contro la Carrarese però dalla mia squadra mi attendo di realizzare una gara con lo stesso approccio per tutti i 90′ minuti, e non come a Carrara, occasione nella quale ad un avvio importante è seguita una fase opaca, per poi recuperare nel finale.” E parlando della classifica e degli avversari in agguato ammette: “Guardiamo in casa nostra e cerchiamo di fare il meglio possibile; credo in questo gruppo, una squadra composta da giocatori che hanno ancora tanta voglia di stupire, siamo in zona play off, ma dobbiamo continuare a pedalare anche con una buona dose di cattiveria agonistica, elemento importante in qualsiasi disciplina sportiva.” Parlando invece della difficoltà a trasformare in goal le molte azioni prodotte il Mister dice che questo aspetto deve essere affrontato con la giusta leggerezza: “Dobbiamo essere leggeri per affrontare questo tipo di problema, nel senso che solo con la serenità possiamo dare il meglio di noi stessi e di conseguenza trovare la soluzione alle nostre carenze.”

By