Mister Gaetano Fontana nel dopo gara Pisa -Nocerina

PISA – Il Mister della Nocerina Gaetano Fontana piuttosto deluso ma al contempo sereno, ammette la superiorità del Pisa in questa gara dove solo raramente i suoi hanno impensierito la retroguardia nerazzurra, non cerca alibi,ma sottolinea alcune difficoltà che il suo gruppo sta attraversando:

“Effettivamente quando si ha a che fare con una squadra composta da giovani come la mia, ci può stare qualche sbavatura, credo che sia normale, anche se sinceramente ogni errore che commettiamo lo stiamo pagando a caro prezzo. Anche oggi fino al goal di Arma i miei ragazzi non hanno giocato male, anzi, sono riusciti a costruire alcune azioni interessanti, ma dopo il vantaggio del Pisa tutto si è complicato.” Non ama nascondersi dietro scuse o semplicistici alibi tuttavia evidenzia i motivi di alcune disattenzioni in difesa: “Non dobbiamo mai nascondersi dietro scuse banali, anche perchè qualsiasi risultato che otteniamo dipende solo da noi, però voglio sottolineare che oggi ci mancavano ben tre difensori titolari, e sebbene abbiamo sostituti validi, non abbiamo avuto il tempo necessario per provare i nuovi assetti difensivi in vista di una partita così difficile come quella di oggi.” Non mancano poi dubbi su alcune decisioni arbitrali in momenti importanti della gara:”Devo sinceramente dire che Palma, il mio giocatore espulso a fine prima tempo, è giocatore di una educazione incredibile, è del 94, ragazzo molto silenzioso, non parla molto, è serio e pacato e stento molto a credere che abbia offeso l’arbitro, siamo rimasti tutti basiti per questa decisione, così come del resto al momento della concessione del rigore alla mia squdra, forse ci stava l’espulsione del portiere, ma non voglio fare polemiche, non mi sembra il caso.” E comunque pur recitando un “mea culpa” per questa prestazione poco positiva della sua squdra, ammette senza girarci intorno, che il Pisa ha giocatori di grandi qualità: “Quando ti trovi davanti un giocatore come Arma che ha alle spalle un curriculum di alto livello, e parla chiaro la sua recente esperienza a Carpi, si può fare poco, sebbene ripeto, fino al primo goal dei nerazzurri avevamo fatto vedere trame di gioco importanti. Adesso dobbiamo riflettere sui nostri errori e ripartire aiutati anche dal nostro pubblico che anche oggi si è fatto sentire con il calore di sempre.”

SOTTO IL MISTER DELLA NOCERINA GAETANO FONTANA

20130922-202303.jpg

By