Mister Pagliari e Mister Vecchi nel dopo gara Pisa – Carpi

PISA – Il Pisa esce sconfitto per due reti a zero contro un Carpi che sebbene non produca un buon gioco, riesce a trovare due reti grazie alle prodezze di due giocatori di esperienza come Memushaj e Ferretti, rispettivamente nel primo e nel secondo tempo. Ma il Pisa soprattutto nella prima mezz’ora di gioco ha un buon ritmo e spesso le incursioni in attacco di Giovinco, Arma ma anche di Bollino impensieriscono la retroguardia del Carpi, senza tuttavia essere determinanti. A fine gara Mister Dino Pagliari ammette:”E’ stata disputata una buona gara contro una squadra senza dubbio di categoria superiore come il Carpi. Ho visto qualcosa di buono ma è certo che dobbiamo ancora stringere i denti e darsi ancora molto da fare per imparare meglio a giocare insieme.” E facendo riferimento al modulo che potrebbe essere adottato data anche la grande disponibilità di giocatori in attacco afferma:”Dobbiamo cercare di avere prima una identità ben precisa, ossia creare meglio un rapporto di gruppo, dove il gioco alla fine sia espressione di un insieme, e non solo il risultato di fantasie individuali. Questo è il mio obiettivo poi si può vedere anche altri aspetti.” E parlando di eventuali nuovi innesti in difesa o in porta il Mister nerazzurro dichiara:”Andiamo avanti ad allenare coloro che fanno parte di questo gruppo, poi se arriverà qualcuno a darci una mano valuteremo la situazione.” Adesso i nerazzurri avranno qualche giorno di riposo dopo la lunga preparazione e i vari impegni di Coppa Italia, per ritornare quindi martedì prossimo, carichi e determinati a riprendere un percorso ancora piuttosto impegnativo e per farsi trovare quindi pronti per il campionato. Inizio previsto primo settembre sebbene tuttavia aleggi già da qualche giorno lo spettro di uno sciopero dei giocatori della Lega Pro, per manifestare contro le regole degli “Under” che penalizzano fortemente i giocatori di maggiore esperienza e che Mister Pagliari giudica positivamente:” Solitamente per me quando la gente sciopera e si ribella fa bene, soprattutto come in questo caso dove le motivazioni sono palesi e condivisibili.”

L”allenatore del Carpi, Stefano Vecchi, invece in riferimento a quanto prodotto dai suoi  in questa gara ammette lapidario:”Si tratta di un risultato bugiardo perchè il Pisa è stato più brillante di noi, soprattutto ad inizio gara. I miei ragazzi invece sono stati poco propositivi e solo grazie ad alcune prodezze da parte di qualche giocatore di esperienza, siamo riusciti a portare via una vittoria, che è tuttavia importante e fa morale. Chiaramente credo che sia difficile dopo un lungo periodo di preparazione, giudicare il gioco espresso perchè forse alcuni giocatori sono ancora un pò imballati nelle gambe. Dobbiamo sicuramente lavorare ancora molto, consapevoli tuttavia che da sabato prossimo per noi inizia il campionato, ci attendono a Terni e dovremo fare bene, per rispondere con i risultati, all’entusiasmo della gente della nostra città che ha accolto questa promozione con grande gioia.”

By