Mister Pane: “Rammarico per il pareggio ma soddisfatto per la prestazione dei ragazzi”

Dopo la rifinitura di ieri mattina realizzata nel cuore della città per un saluto alla tifoseria, evento che ha creato grande entusiasmo nell’ambiente, oggi all’Arena è andato in scena il miglior Pisa della stagione. Una prestazione sopra le righe dei ragazzi di Mister Pane, con un primo tempo assolutamente scintillante per le numerosissime palle goal create e con purtroppo un risultato finale che non riconosce ai nerazzurri i giusti meriti. Il pareggio da parte della Nocerina, arrivato durante i sei interminabili ed inspiegabili minuti di recupero concessi dal Sigmor Arbitro Illuzzi di Molfetta , non cancella tuttavia l’ottima prestazione complessivamente realizzata. Anche Mister Pane pur con amarezza e rammarico per le troppe reti sprecate soprattutto nel corso del primo tempo, loda i suoi per questa grande prova di orgoglio realizzata contro una squadra costruita per ritornare prontamente in Serie B.

Alessandro Pane (Foto Massimo Ficini)

Che commento può fare della gara?

Io devo solo fare i miei complimenti ai ragazzi e credo che la gente di Pisa debba essere soddisfatta ed orgogliosa per avere una gruppo che ha questa voglia di fare bene e questa grinta. E’ normale che ci sia qualche difetto, che ci possano essere sbavature, è chiaro anche perchè se così non fosse, ci saremmo dichiarati all’inizio del campionato come la squadra più forte, mentre non lo siamo. Ci sono squadre come la Nocerina che sono dotate di un organico importante soprattutto dal centro campo in avanti, così oggi nel secondo tempo quando in attacco ci siamo trovati quattro attaccanti come Schetter, Evacuo, Negro e Russo, è chiaro che abbiamo sofferto la loro forza offensiva.

Forse la partita doveva essere decisa nel primo tempo, date le tante azioni che il Pisa ha creato, che cosa ne pensa?

Si forse dovevamo chiudere prima la gara, il rammarico per le occasioni mancate è chiaro che ci sia  e penso ad esempio al goal mancato per un soffio da Tulli o anche di quello sfiorato da Buscè, ma più che altro forse oggi è mancato un pizzico di fortuna e cinismo in più.

L’appuntamento di Frosinone sarà importante per riprendere il cammino?

Adesso pensiamo alla prossima gara che è quella di Coppa Italia contro il Lumezzane di mercoledì prossimo, competizione che dobbiamo onorare e che ci può anche servire per giocare subito e quindi smaltire la delusione e l’amarezza per come è andata a finire questa gara odierna,  non voglio tuttavia commentare questa gara facendo passare in secondo piano la prestazione dei miei ragazzi perchè sono davvero contento per cosa hanno fatto vedere.

By