Mobilità sul litorale. La maggioranza: “Il provvedimento degli stalli blu deve essere approvato”

PISA – Il PD, i Riformisti e In Lista per Pisa del litorale, nel ribadire l’importanza del ruolo del Ctp come luogo del costruire insieme, confermano la volontà di lavorare attivamente a questa fondamentale istanza di partecipazione.
Sulla questione delle strisce blu, che l’ Amministrazione ha previsto a tutela dei residenti del litorale, queste forze politiche ritengono che il provvedimento debba essere attuato verificandone la corretta realizzabilità, evitando possibili anomalie esecutive, e che debba comunque essere attentamente monitorato e se ne debbano riportare i risultati a fine stagione in una assemblea pubblica.

Inoltre, tenendo conto di alcune osservazioni emerse nelle ultime settimane, le stesse forze politiche avanzano alcune proposte di modifica che renderebbero il provvedimento ancora più significativo nell’ottica della salvaguardia dei residenti sul litorale, di accoglienza per i cittadini pisani tutti e della quotidiana operatività delle aziende turistiche.

In particolare propongono: che i residenti del litorale possano estendere la gratuità del loro permesso, già prevista per le zone di loro stretta pertinenza (Marina di Pisa o Tirrenia o Calambrone) all’intero litorale, in modo da poter permettere loro una mobilità maggiore in una zona che deve essere considerata come un unico territorio; la prima mezzora gratuita in via Maiorca, Via Tullio Crosio, Piazza Baleari, via Repubblica pisana e sulla litoranea per favorire lo shopping; un congruo sconto sull’abbonamento stagionale per i residenti pisani titolari di PISAPASS, ricordando che tutti I residenti pisani possono avere gratuitamente PisaPass e che in questo modo chiunque volesse fare l’abbonamento per l’intera stagione potrebbe averlo con una spesa modica sotto i 50 €; Chiusura della parte di p.zza Viviani oggi usata come parcheggio e, in attesa della sistemazione definitiva, utilizzazione temporanea, salvaguardando gli eventuali spettacoli di Marenia, magari coinvolgendo l’associazionismo sportivo del territorio per farne un luogo di sport attraverso la realizzazione di campi sportivi temporanei di volley, calcio, basket, bocce. Sulla Piazza, poi, si propone di organizzare una mostra dei progetti che hanno partecipato al concorso di idee per la sua ridefinizione, mostra che duri tutta l’estate. Gratuità del bus dal parcheggio scambiatore di Marina di Pisa almeno fino a Tirrenia, con possibilità per tutti di salire e scendere a tutte le fermate in questo tratto.
Rispetto alla proposta di modifica della mobilità sul litorale avanzate dalla Giunta, le forze politiche di maggioranza del litorale sono favorevoli alla realizzazione di interventi significativi sulle rimozione delle barriere architettoniche, sulle infrastrutture stradali, con la realizzazione delle rotonde previste dal piano proposto dai balneari, e sul trasporto pubblico (frequenza dei bus da 15 minuti a 10 e divisione della tratta Pisa Tirrenia e Pisa Livorno), auspicando comunque un’approfondita riflessione sul piano della mobilità del litorale anche alla luce del rinnovo degli Organi del Parco.

Verter Tursi, Partito Democratico
Piero Torrigiani, Lista per Pisa
Silvestre Sagliocco, Riformisti per Pisa

By