Mondiali Rebeldi al via: protagoniste indiscusse le comunità straniere

PISA – Eccoci al via con la prima giornata dei Mondiali Rebeldi 2017 che si terrà martedì 6 giugno alle ore 19 presso il Circolo Arci di Pisanello.
A dare il calcio di inizio nella prima partita del mondialito tra Chicco di Senape e Un ponte per… sarà il giovane Assane Dioussé, giovane calciatore senegalese che ha partecipato a una edizione passata del Mondiale Rebelde tra le fila del Senegal e oggi centrocampista dell’Empoli.

Non mancherà certo per la prima giornata del Mondiale la cronaca in diretta di Back to the Football, il programma sportivo RADIO ROARR.

Un Mondiale Rebelde quest’anno all’insegna non solo delle comunità straniere storiche del territorio come l’Albania, la Romania, il Marocco, il Kurdistan, il Kosovo, la Macedonia e il Senegal, ma anche delle nuove comunità che via via si formano all’interno dei più svariati luoghi di accoglienza, d’emergenza e non, e che partecipano alla vita della nostra città, proponendo nuove forme di cultura espressione di diverse nazionalità provenienti dall’Africa Sub-sahariana.

Novità di quest’anno la partecipazione di una squadra nata nella quotidianità dei parcheggi della città, formata da giocatori che di giorno lavorano nelle strade con il piccolo commercio, e che la sera giocheranno insieme.

Un mondialito mozzafiato per l’edizione 2017. Tante saranno infatti le iniziative “Fuori Campo” che accompagneranno il gioco, tutte tese a conoscere e scoprire realtà nuove e momenti di socialità, come la grande cena del 25 Giugno, ma non solo. Come ogni anno, sia in campo che fuori, non mancheranno i calci al razzismo!

By