Monti Pisani, quasi 7.000 raccolti da Confesercenti e consegnati ai Comuni colpiti dall’incendio

PISA – Ammonta ad 6.700 euro la cifra che CONFESERCENTI TOSCANA NORD ha raccolto grazie alle iniziative poste in atto a favore delle famiglie colpite dallo spaventoso incendio che ha devastato a fine settembre scorso i Monti Pisani e che lunedì 18 marzo è stato simbolicamente consegnato ai rappresentanti dei Comuni interessati, Calci e Vicopisano, nel corso di una cerimonia svoltasi presso l’Auditorium di Confesercenti in Piazza Viviani.

di Giovanni Manenti

È stata questa l’occasione per ringraziare tutti coloro che si sono adoperati affinché iniziative specifiche oppure tradizionali dei rispettivi calendari trovassero come fine ultimo una raccolta fondi a favore della popolazione interessata da tale disastro ambientale, tra cui, solo per citarne alcune, la Fiera di Mezzana (tradizionale appuntamento di “Mezzana Paese Mio”), al pari di un concerto tenuto al Teatro Odeon di Ponsacco che ha fatto registrare il tutto esaurito, così come altre iniziative di raccolta fondi hanno interessato il Centro Visite San Rossore, l’ANVA Confesercenti e, sul litorale pisano, non hanno voluto far mancare la loro solidarietà il Centro Commerciale Naturale (sia di Tirrenia che di Marina di Pisa) ed il Parco di Marina di Pisa, anche se il contributo più toccante è stato quello reso dai bambini della Scuola Primaria “Vasco Marroni” de La Fontina, i quali hanno realizzato una serie di disegni a tema attraverso i quali hanno raccontato l’incendio, poi raccolti in un Calendario venduto sia all’interno della Scuola stessa che nei vari mercati rionali.

“Quella di oggi è una data importante, afferma Simone Romoli presidente area pisana di Confesercenti – poiché andiamo a valorizzare tutte le iniziative che, come Confesercenti, abbiano posto in atto sin da settembre scorso in favore delle popolazioni colpite dalla tragedia dell’incendio dei Monti Pisani, unitamente a singole donazioni che i cittadini hanno effettuato sul conto corrente dedicato immediatamente aperto presso la Cassa di Risparmio di Volterra dopo la calamità e che quest’oggi andiamo simbolicamente a consegnare ai Sindaci di Calci Massimiliano Ghimenti (di cui fa le veci la Vice Sindaco Valentina Ricotta in quanto indisposto …) e di Vicopisano Juri Taglioli.

Anche a distanza di 6 mesi ricevere questo contributo ci ricompensa dei sacrifici e della passione che abbiamo messo in campo per la salvaguardia dei Monti Pisani – afferma Valentina Ricotta – e fortunatamente le iniziative non si concludono qui perché altre sono in corso, mentre come Amministrazione ci fa particolarmente piacere come siano stati coinvolti i bambini delle prime Scuole Elementari affinché sin dalla più tenera età riescano a comprendere l’importanza del rispetto della Natura”.

“Una delle cose più importanti di questi 6 mesi è l’aver potuto verificare quanto grande sia stata la solidarietà verso il Lungomonte – afferma il Sindaco di VicoPisano Juri Taglioli – poiché se è vero che il mare è di tutti così vale anche per i Monti Pisani, proprietà naturale per la quale viviamo tuttora momenti di apprensione poiché il Monte ferito è un monte geologicamente a rischio in caso di eventuali grandi rovesci temporaleschi, con la speranza che la Natura, che con la Primavera vede la sua rinascita, aiuti in questo percorso, unitamente alle Strutture deputate a favorire il disboscamento, a cominciare dalla Facoltà di Agraria dell’università di Pisa”.

By