Morte Chiara Ribechini. L’autopsia conferma la forte reazione allergica

PISA – Ha avuto una forte reazione allergica Chiara Ribechini, la ragazza di 24 anni che ha perso la vita domenica sera dopo aver cenato in un ristorante nel pisano.

A stabilirlo l’autopsia eseguita dal medico legale, Marco Di Paolo mercoledi 18 luglio. Ora verranno effettuate “analisi chimico-alimentari per cercare di individuare l’allergene” che ha ucciso la giovane.

La salma della giovane è stata restituita alla famiglia. I carabinieri del Nas insieme ai tecnici dell’Asl, su delega della procura pisana, sono tornati nel ristorante nel quale ha cenato Chiara Ribechini per acquisire le materie prime e i residui alimentari in cucina così da poter dissequestrare il locale e permettere al ristorante di riaprire.

Le analisi scientifiche sui tessuti e sui prelievi dei succhi gastrici, effettuati in sede di autopsia e sui campioni di vomito, repertati nell’immediatezza dei fatti dai carabinieri, serviranno a individuare le cause esatte che hanno determinato lo choc anafilattico.

La giovane era allergica al latte ai suoi derivati e alle uova.

By