È morto Vivaro Scatena dirigente del Psi pisano

PISA – E’ deceduto nelle ore scorse Vivaro Scatena, 91 anni socialista iscritto al P.S.I. di Pisa, dirigente regionale e provinciale, autonomista fra i riformatori del P.S.I. a Pisa a partire dal 1945.

Fu impiegato solerte nelle neo costituite aziende di trasporto; a partire dagli anni settanta fino al 1990 svolse il ruolo di amministratore integerrimo nel comune di Pisa, come consigliere eletto nella sua Putignano anche con il ruolo di assessore efficiente quanto sensibile alle esigenze popolari, con vari Sindaci da Cecchini, Bulleri, Bernardini, Ripoli e Granchi.

Infaticabile militante nel P.S.I. anche nella seconda repubblica, espresse dolore verso qualsiasi diaspora o scissione assumendo il ruolo di segretario della sezione di Putignano; teorizzò e sostenne la necessità morale etica e politica di presentare, alle ultime elezioni amministrative a Pisa, la lista del P.S.I. con l’obiettivo di riaffermare la testimonianza di una idea centenaria di libertà e giustizia sociale e raccogliendo decine di firme.

“Tutti i compagni e i concittadini si inchinano con affetto, commozione e si stringono, con partecipazione al dolore dei familiari”.

La salma è esposta nella giornata di domenica 25 agosto presso la Pubblica Assistenza di Pisa in via Bargagna n.2 .

I socialisti insieme a tutti i cittadini che lo hanno conosciuto e apprezzato per le sue qualità ispirate all’umanesimo socialista e cristiano parteciperanno al rito religioso e con “un laico ricordo”.

Lunedì 26 agosto a partire dalle ore 10.15 nella chiesa di S. Pietro Apostolo in Piazza Plebiscito, Putignano (PI) officiante Don Andrea Antonelli. 

La salma poi sarà cremata presso il cimitero Suburbano ottemperando alle sue volontà.

By