Moschea. “Ma la commissione paesaggistica c’è?”. Interrogazione urgente di Biondi (Pd)

PISA – “Dal 1 luglio di quest’anno la Commissione per il paesaggio è ancora attiva? Dal verbale della conferenza dei Servizi di lunedì 5 novembre scorso per la valutazione della richiesta di permesso a costruire per la realizzazione di un nuovo edificio di culto e centro cultura sembrerebbe di no. Se invece si trattasse di un errore, si chiede quali sono i membri di questa Commissione e, se era attiva,  quante pratiche ha valutato dall’inizio di mandato del Sindaco Conti e, infine, quando sarà nominata la nuova Commissione Paesaggistica, visto che il bando aveva avuto una proroga”, Così Marco Biondi, consigliere comunale del Pd, nel presentare questa mattina una interrogazione urgente al Sindaco di Pisa, Michele Conti.

 “Se la Commissione non fosse attiva – ha poi concluso Biondi – sarebbe grave in quanto blocca tutte le pratiche che necessitano di autorizzazione paesaggistica, causando ritardi non ammissibili a tecnici e proprietari”.

Commissione Paesaggistica, cos’è?. L’art. 152 della L.R. Toscana 10/11/2014, n. 65 “ Norme per il governo del territorio” prevede che nell’ambito del procedimento per il rilascio dell’Autorizzazione Paesaggistica, i Comuni si avvalgano delle Commissioni per il Paesaggio. La Commissione per il paesaggio è la Commissione che esprime parere obbligatorio al rilascio dell’Autorizzazione Paesaggistica. L’autorizzazione è richiesta quando l’area o il fabbricato ricade in zona sottoposta a tutela con vincoli riconducibili alle prescrizioni di cui alla Parte III del Codice del Beni Culturali e del Paesaggio approvato con D.Lgs 22 gennaio 2004 n. 42.

By