Mostra “La donna è mito” al Centro Arte Moderna

PISA – È dedicata alla pittrice Amalia Gil-Merina la mostra “The Woman and the Myth” allestita al Gamec, Centro Arte Moderna, dal 13 al 24 ottobre. La personale fa parte di una serie di esibizioni inserite nel programma “Donne in Arte / Women in Art – Universo Artistico Contemporaneo Femminile” teso alla valorizzazione delle esponenti più interessanti della realtà artistica europea femminile.

BIOGRAFIA – Amalia Gil Merino nasce a Burgos (Spagna) ma vive e lavora tra Berlino e Hannover. Dopo gli studi a Parigi si laurea a Berlino nelle discipline artistiche presso l’University of Fine Arts UdK e in Archeologia del Vicino Oriente Antico alla Freie Universität. Grazie a questi studi le questioni sociali, politiche e interdisciplinari tra arte e archeologia diventano la base del suo lavoro artistico. I suoi lavori sono stati esposti, tra gli altri, al Kestner Museum in collaborazione con il Pergamon Museum di Berlino (Hannover 2008), a New York per la Contemporary German Art 2011 e all’ArtFair 2011 di Berlino e Shanghai.

By