Motorizzazione, i rappresentanti pisani al Ministero dei Trasporti a Roma per scongiurare la chiusura della sede pisana

PISA – Il sindaco di Pisa e presidente della provincia Marco Filippeschi, insieme al sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio e al consigliere regionale Andrea Pieroni, sono stati ricevuti oggi, martedì 13 dicembre, al Ministero del Trasporti a Roma, dopo le pressioni fatte nelle scorse settimane per scongiurare la chiusura della sede pisana della Motorizzazione Civile.

“L’incontro è stato positivo ma ancora interlocutorio. Intanto abbiamo la garanzia di non trovarci di fronte a fatti compiuti, a decisioni prese senza ascoltare i rappresentanti delle istituzioni locali e senza valutare soluzioni alternative – hanno spiegato i rappresentanti pisani – Abbiamo rappresentato e motivato le ragioni di una assoluta contrarietà alla chiusura, che sarebbe palesemente illogica e dannosa. Abbiamo descritto la disponibilità della proprietà dell’immobile attualmente in uso, in affitto, secondo quanto è stato anche formalizzato in una comunicazione ufficiale della Prefettura al Ministero. Abbiamo comunque sollecitato il chiarimento dovuto fra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Agenzia del Demanio in ordine a altre e nuove eventuali disponibilità. I massimi dirigenti del Ministero, anche secondo l’impulso dato dal viceministro Riccardo Nencini, si sono impegnati a riferire di nuove soluzioni, che possano superare il rischio di una chiusura, entro i prossimi due mesi. In questi giorni riferiremo dell’esito dell’incontro al Prefetto Visconti, al Consiglio regionale e ai consigli comunali al comitato degli operatori che si è formato. Incontreremo anche i parlamentari pisani per valutare le prossime iniziative da intraprendere». L’incontro si è svolto alla presenza dell’Ing. Alberto Chiovelli, capo del personale del Mit e del direttore Ing. Marco Pittaluga. Nencini non era presente perché impegnato in Senato per le questioni legate al Governo.

By