Movimento a 5 Stelle vuol aprire commissione d’indagine sul People Mover

PISA – Il Movimento a 5 Stelle di Pisa e’ intenzionato ad aprire una commissione di indagine sul People Mover. Il tutto viene argomentato da un comunicato stampa firmato Gianfranco Mannini. Riceviamo e pubblichiamo

Da PISATODAY del 6 febbraio 2013: Filippeschi & Rossi alla Conferenza sul People Mover tenuta il 5 febbraio2013 a Palazzo Blu affermano:

“L’intera opera avrà un costo di 69 milioni di euro: 27 arrivano dai Fondi Europei e gli altri 42 dall’azienda appaltatrice, la ‘Leitner’ di Bolzano. L’azienda gestirà in concessione il traffico passeggeri per 30 anni, dopo di che l’opera tornerà in proprietà al Comune. “Il People Mover è una delle opere pubbliche di valenza nazionale – ha dichiarato il sindaco Filippeschi illustrando il progetto – È un piano di grande prospettiva che dimostra una grande ambizione di Pisa. Potenzierà l’aeroporto perchè farà da pendolo tra zone della città fondamentali, riqualificherà il quartiere di San Marco e San Giusto. Ma per fare tutto questo ci vuole la collaborazione e la partecipazione di tutti”.

Sulla carta stampata di giovedì 20 giugno 2013 invece con note trionfalistiche e soddisfatte a nome del neo eletto Sindaco viene annunciato l’arrivo del finanziamento europeo per il People mover: 7 MILIONI!!! d’anticipo? no. . . quale somma finale! quale, lo afferma lo stesso Enrico Rossi, lo Stato e la Regione, presto aggiungeranno gli altri 20 dei 27 milioni annunciati come totalmente finanziati dall’ Europa. Nelle due campagne elettorali (Politiche e di seguito le Amministrative) il duo Rossi & Filippeschi aveva giurato e spergiurato che l’amministrazione pubblica non avrebbe scucito neppure uno “zecchino falso”. ORA il Sindaco dovrà pure dirci chi ha fatto la parte del gatto e della volpe: dal “Campo dei miracoli” ( le promesse elettorali) se semini 7 (Milioni), puoi raccontare di averne raccolti 28(!?) Un’opera che, sempre secondo i “Nostri dipendenti” doveva avviarsi entro l’aprile del 2013. Fatti gravi che, non possono passare sotto silenzio.

Il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, depositerà richiesta formale per la convocazione di una “Commissione speciale d’inchiesta” allo scopo di mettere fine al balletto delle cifre (88? 86? 70? 67?) e da chi saranno pagate, oltre la denuncia dell’eventuale danno per l’erario.

Per il gruppo consiliare Gianfranco Mannini

20130624-232650.jpg

By