Municipale, blitz in due appartamenti in zona Vettovaglie e arresto di altre due borseggiatrici alla fermata della Lam Rossa

PISAMartedì 25 giugno, nelle prime ore della mattina, la Polizia Municipale di Pisa ha effettuato un blitz in due appartamenti in zona Vettovaglie.

Otto agenti tra squadra della Polizia Giudiziaria e nucleo del centro storico, accompagnati dal personale della Asl, hanno fatto irruzione in due appartamenti dello stesso immobile, già al centro di controlli analoghi in passato, dove erano state riscontrate situazioni di sovraffollamento.

I controlli hanno permesso di accertare la presenza in un appartamento di 8 camere con 31 posti letto complessivi, con 22 persone presenti al momento dell’irruzione, e nell’altro la presenza di 3 camere con 11 posti letto. In totale sono state identificate 28 persone, presenti negli appartamenti al momento dell’intervento, di cui una è risultata destinataria di decreto di espulsione sospeso per motivi sanitari. Sono in corso accertamenti relativi alla posizione anagrafica di tutte le persone identificate.

In entrambi i casi si tratta di appartamenti di proprietà di italiani, affittati a un intestatario straniero, nei cui confronti è stato emesso un verbale di 2mila euro per attività ricettiva abusiva. Sono state inoltre notificate le ordinanze ingiunzione di chiusura degli affittacamere e la relativa confisca e distruzione dei letti. Accertate anche carenze sotto il profilo igienico sanitario e relative agli impianti elettrici, per cui gli uffici comunali vaglieranno i provvedimenti da prendere.

Dopo il blitz negli appartamenti, gli agenti sono passati a perlustrare vicoli e corti nelle vicinanze dell’immobile, in seguito alle ripetute segnalazioni di fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti, collegati anche ad altri episodi di microcriminalità. Dopo la perlustrazione, in un anfratto di un vicolo, gli agenti hanno rinvenuto una confezione con 70 grammi di sostanza stupefacente (marjuana), che è stata sequestrata. Sono in corso gli accertamenti per individuare gli autori dei reati oggetto delle segnalazioni dei cittadini.

Nella giornata di ieri, mercoledì, sono state arrestate due borseggiatrici colte sul fatto dagli agenti in borghese della Municipale, saliti sulla Lam Rossa per seguire le due sospette partite dalla Stazione. Arrivati in zona Duomo, gli agenti hanno colto in flagranza di reato le due borseggiatrici, intente a frugare negli zaini di due turisti cinesi. Appena scese alla fermata di via Pietrasantina le due donne sono state fermate dagli agenti e arrestate. Entrambe in stato di gravidanza, sono state condotte in cella di sicurezza al Comando della Municipale e stamani processate per direttissima. Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, le ha condannate a 6 mesi di reclusione, oltre a 150 euro di multa; pena sospesa con la condizionale, data la mancanza di precedenti di rilievo nei confronti di entrambe le donne.

“Come dimostrano entrambe le operazioni della Polizia Municipale, a cui vanno aggiunti i sequestri effettuati lo scorso fine settimana in zona Duomo e sul litorale – dichiara l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – l’assunzione dei 23 nuovi agenti in servizio sul territorio inizia a dare i sui frutti, permettendo alla Municipale di muoversi contemporaneamente su più fronti, con azioni di controllo del territorio più tempestive e incisive, che contribuiscono a contrastare in maniera sempre più capillare l’illegalità e la microcriminalità. Ringrazio il Comandante Stefanelli e tutti gli agenti per l’impegno che quotidianamente impiegano nello svolgimento delle loro attività e nell’espletamento di tutte quelle operazioni di particolare complessità, finalizzate a tutelare la sicurezza di tutti i cittadini.”

By