Mura Sottosopra, viaggio tra la storia e i segreti dell’antica cinta medievale

PISA – Sabato 4 settembre appuntamento con ‘Mura Sottosopra’, un viaggio urbano sotto e sopra l’antica cinta medievale per scoprirne i segreti, comprenderne meglio la funzione originaria e conoscere come si è evoluto nei secoli il contesto urbanistico cittadino. Un evento promosso da Amur, Associazione per le Mura di Pisa, in collaborazione con l’associazione di Cooperative che gestisce le visite al camminamento in quota.

Partenza alle 16.30 ai Bagni di Nerone, in una delle più significative zone archeologiche della città: i partecipanti, accompagnati dal professor Ilario Luperini presidente dell’associazione, passeggeranno dalla Porta del Parlascio, dove terminava il principale asse stradale della civitas medievale, fino alla Porta del Leone in Piazza dei Miracoli. Nel percorso sono visibili porte mai aperte, oppure una volta attive ed oggi tamponate, come la porta di Santo Stefano che  insieme alla Torre ed al Ponte omonimo rappresentava uno degli accessi principali di Pisa. Presso la Torre Santa Maria salita sul camminamento in quota che si potrà esplorare in tutta la sua lunghezza fino alla chiusura delle 19.

Biglietti a 3 euro (più 1,50 euro di prevendita), ossia il prezzo dell’accesso al camminamento in quota, gratuito per i bambini fino agli 8 anni, le persone diversamente abili e i loro accompagnatori, ridotto a 2 euro. Le persone con disabilità, previa comunicazione, potranno essere fatti salire e scendere attraverso l’ascensore di Torre Piezometrica non essendo presente l’ascensore presso la Torre Santa Maria. 

Prenotazione consigliata fino ad esaurimento dei posti disponibili chiamando lo 0500987480 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, sul sul sito di Coopculture al link https://bit.ly/Murasottosopra, oppure presso la biglietteria di Torre Santa Maria negli orari di apertura. Le Mura sono aperte da venerdì a domenica, ad agosto dalle 10 alle 20, a settembre dalle 10 alle 19.

Tutto nel rispetto delle norme anti Covid: sarà necessario essere dotati di mascherina e di Green Pass come da normativa nazionale.

By