NAP: “Viale Gramsci e Stazione devono tornare vivibili e legali”

PISA – “Leggendo quanto riportato dalla stampa sull’episodio accaduto Martedì sera sotto i portici di Viale Gramsci e le testimonianze di un commerciante e i residenti tutto corrisponde alla realtà che si vede e che vedrebbe chiunque perdendo una mezzoretta alla Stazione”, dice Alessandra Orlanza portavoce di Noi Adesso Pisa.

“Stando alla stazione, e lo facciamo spesso, si nota che tutto è immutato, tutto identico a luglio (episodio del tunisino addosso alla Polizia), a marzo e a gennaio 2017 e si potrebbe andare ancora a ritroso. Togliere le rastrelliere, mettere più pattuglie e la squadra anti-degrado della polizia municipale (con tutto rispetto per gli agenti che mettono a rischio la loro incolumità) sembra non siano serviti a molto, fumo negli occhi. E se il furioso avesse ferito qualcun altro e sinceramente spiace quanto accaduto alla donna colpita, visto che sulla stampa si legge della presenza di una mamma con il passeggino che tragedia sarebbe stata? Rimaniamo dell’idea che ci vogliono polso duro e soluzioni definitive, senza tirar fuori diritti umani o altro perché quelli che patiamo siamo noi schiavi di queste realtà in casa nostra!”

By