Nasce a San Piero il Bosco dei Talenti

PISA – A San Piero a Grado nasce ‘Il Bosco dei Talenti‘: un’oasi verde a disposizione dell’associazione ‘Talenti autistici‘ che da anni si occupa dei bambini con spettro autistico.

Tutto grazie alla convenzione firmata con l’Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli che per conto della Regione Toscana gestisce la zona dell’ex vivaio forestale. «L’area, immersa nel verde, si trova a due passi dalla basilica di San Piero a Grado e a contatto con l’affascinante ‘Sentiero dei tre Pini’» spiega Luca Gorreri, responsabile ufficio risorse agricole colturali e fauna selvatica del Parco. Presente anche una piccola struttura con uno spazio interno e servizi igienici, tavoli di legno per i picnic e un pergolato sempre in legno.

Dai centri solari ai laboratori di cucina, sono tanti i progetti di didattica ambientale che l’associazione ha già in cantiere, compresa una piccola fattoria con animali e un orto: «sarà un luogo di condivisione ed integrazione pensato per includere e realizzare percorsi di autonomia che coinvolgono in primis il rapporto con la natura e gli animali. In un luogo incantato nella pace e nel silenzio – così Sara Frediani, presidentessa dell’associazione – sono gli stessi ragazzi che ci insegnano che partendo da cose semplici possiamo immaginare ogni cosa. Ringrazio tutti quelli che ci stanno aiutando: l’Ente Parco, il Presidente del Consiglio Regionale e il ‘Lions Club Pontedera’ grazie a cui ci saranno anche alcuni giochi accessibili».

«Il ringraziamento va fatto a questa associazione per il lavoro straordinario che sta facendo per tanti bambini – spiega il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Antonio Mazzeo – Noi come istituzioni abbiamo il dovere di stargli a fianco e sostenerla. Qui siamo di fronte a un progetto molto importante che credo che possa fare da apripista per altre famiglie e altri bambini della nostra regione“.

La natura deve essere vissuta, solo così si impara a rispettarla: il Parco è il luogo dove ci si stupisce delle meraviglie dell’ambiente e ci si istruisce“, commenta il presidente dell’Ente Parco Giovanni Maffei Cardellini. “Siamo felici di mettere questo spazio a disposizione di un’attività importante per la nostra comunità” continua il direttore Riccardo Gaddi.

L’associazione ‘Talenti Autistici’ si occupa dei piccoli nella fascia tra i 3 e i 12 anni: attualmente sono 24 i bambini seguiti, in aumento sia perché  si accresce il numero di persone con disturbi dello spettro autistico, sia perché piano piano c’è una maggiore consapevolezza da parte dei genitori. Tra gli obiettivi quello di realizzare un centro multidisciplinare. Per chi volesse contattare l’associazione: www.talentiautistici.it, oppure via mail a  info@talentiautistici.it.

By