Nasce “Pisa in Duale”, scuole e mondo del lavoro insieme a sostegno dell’apprendistato

PISACinque progetti finanziati a Pisa e provincia dalla Regione Toscana per promuovere tra gli studenti, le aziende e i professionisti il contratto di apprendistato in duale.

All’interno figurano oltre venti soggetti tra associazioni di categoria, istituti scolastici, agenzie formative, poli PTP e altro ancora: tutti insieme affinché una pratica ancora generalmente poco sviluppata possa prendere sempre più piede. Dalla scorsa estate i progetti finanziati dalla Regione dal titolo “Asso” (capofila IIS “Santoni” di Pisa), “Marta” (capofila Iti “Marconi” di Pontedera), “Promotion” (capofila It “Cattaneo” di San Miniato), “Sintetizzare l’apprendistato” (capofila Itcg “Fermi” di Pontedera) e “Trip App” (capofila Ipsar “Matteotti” di Pisa) sono confluiti in un unico contenitore, dal titolo “Pisa in Duale”: il sito web www.pisainduale.it, un canale Youtube con oltre venti interviste e una presenza costante sui social media punta a far conoscere sempre più l’apprendistato in duale, molto diffuso in Germania e in altri Paesi europei. Questo sistema permette allo studente di seguire sia lezioni in classe che formazione in azienda, lavorare con il contratto di apprendistato e contemporaneamente ottenere un titolo di studio, dalla qualifica professionale fino anche al diploma di scuola secondaria superiore oppure la laurea. Tantissimi i vantaggi per tutti: il giovane apprende un lavoro, percepisce uno stipendio per il suo operato, nel frattempo si qualifica; il datore di lavoro forma una persona pensando in prospettiva, ottenendo fin da subito indubbi vantaggi, anche a livello fiscale.

Da giovedì 15 ottobre a venerdì 13 novembre è stato programmato un ciclo di nove seminari, di due ore ciascuno, per illustrare tutti gli aspetti del sistema duale: tra gli ospiti consulenti del lavoro, l’Anpal, i Centri per l’Impiego, le scuole e le aziende che lo hanno sperimentato sul territorio pisano oltre a tanti altri esperti. Le iniziative dovevano tenersi in pubblico, ma in ottemperanza con le misure anti Covid-19 è stata adottata una modalità webinar con partecipazione in diretta e la possibilità, nei giorni seguenti, di seguire in differita le video registrazioni sui canali social di “Pisa in Duale”. La presentazione, sempre via web, è fissata per il 15 ottobre alle 14.30. Per partecipare è obbligatoria l’iscrizione tramite la pagina www.pisainduale.it/eventi, dove sono presenti i link per segnarsi a ogni singola sessione.

I cinque progetti di “Pisa in Duale” sono sostenuti dalla Regione Toscana con risorse del POR FSE 2014-2020, e rientrano nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto dedicato all’autonomia dei giovani.

By