È Natale, Pisa si veste a festa

PISA – Da sabato 3 dicembre, Pisa si addobba per celebrare al meglio le festività natalizie con annessi Spettacoli a Tema per grandi e, soprattutto, piccini al fine di creare il più possibile quel clima di pace e serenità tipico del periodo, introdotto con lo Slogan “Accendiamo il Natale”, da parte del Vice Sindaco Paolo Ghezzi nel corso della presentazione alla Stampa delle varie manifestazioni.

di Giovanni Manenti

“E’ un programma”, esordisce il Vice Sindaco, “steso nel segno della continuità con gli anni passati, ma in un’ottica di potenziamento sia per la città che per il litorale, grazie alla sinergia con le Associazioni di Categoria (Confcommercio e Confesercenti), cui quest’anno si è aggiunta la rinnovata l’Associazione Vettovaglie, per la quale – a distanza di ben 13 anni dall’ultima occasione – riproponiamo il posizionamento di un Albero di Natale al centro della Piazza, unitamente agli altri, confermati in Piazza XX Settembre, Piazza della Stazione e Piazza Arcivescovado”.

“Per quanto attiene agli addobbi”, prosegue Ghezzi, “essi interesseranno sia Ponte di Mezzo che i Lungarni, con reintroduzione di musiche a ripetizione che cambieranno ogni giorno e spettacoli per ogni fine settimana, e quest’anno particolare attenzione abbiamo dedicato al litorale con accensione di alberi di Natale sia a Marina (Piazza delle Baleari e Piazza Gorgona), che a Tirrenia in Piazza Belvedere e, per la prima volta, anche al Calambrone, dove all’Eliopoli Shop Center avverrà sabato pomeriggio 3 dicembre l’accensione di una triade di alberi di Natale, con tanto di canti del Coro Gospel quale richiamo alla Natività”.

Tocca quindi all’Assessore alla Cultura Andrea Ferrante prendere la parola, evidenziando come “siano stati curati alcuni aspetti principali, in specie investimenti in Piazza delle Vettovaglie, anche grazia alla specifica Associazione che ha nella promozione della Piazza le sue finalità, così come la pista per il pattinaggio sul ghiaccio di Piazza Vittorio Emanuele sarà quest’anno scoperta per dare alla stessa una maggiore visibilità, ed aumentata altresì l’illuminazione per un’espansione della gradevolezza della città, anche riguardo ai turisti che sempre più scelgono Pisa quale metà per le vacanze di Natale e fine anno”.

Non sono poi mancate, da parte delle Associazioni di Categoria, l’elenco delle iniziative da loro promosse, come precisa Donatella Fontanelli di Confcommercio sottolineando “un doveroso ringraziamento al Comune di Pisa per l’impegno profuso e l’allestimento di un ottimo programma, noi da parte nostra proponiamo per sabato 10 dicembre il “Trono di Babbo Natale” per i Bambini che vorranno consegnargli le “famose” letterine, mentre il giorno dopo in Largo Ciro Menotti si svolgeranno spettacoli di animazione, ed anche noi abbiamo puntato forte sul Litorale con la consegna il 14 dicembre di doni ai Bambini ospiti della Stella Maris al Calambrone, mentre venerdì 23 ci sarà la Festa di Natale in Piazza Belvedere a Tirrenia”.

Da parte di Confesercenti, sottolinea Stefano Romoli, “confermiamo l’allestimento già in atto del Mercatino di Natale sino a sabato 24 dicembre in Piazza Vittorio Emanuele e Logge di Banchi, mentre da venerdì 2 a domenica 4 vi sarà in via Oberdan l’appuntamento con “Chocomoments” con i migliori artigiani del settore, che presenteranno prodotti a tema natalizio, mentre per sabato 17 e domenica 18 sono previsti l’evento “Notte in Blu 2016” con apertura straordinaria dei negozi sino alle 24 e possibilità di visitare sia il Museo delle Sinopie sino alle 22,30 e Palazzo Blu (con visite guidate alla Mostra di Dalì – unico evento a pagamento – una rivisitazione dell’alluvione del 4 novembre ’66 e “Racconti Cinesi” in una mostra di Chen Jiang Hong), mentre alla domenica si svolgerà l’oramai classica “Pisa Marathon” con partenza da Pisa e svolgimento del percorso lungo il litorale”.

 

INIZIATIVE PER L’ULTIMO DELL’ANNO …. In chiusura, non è mancato un accenno alle iniziative per il 31 dicembre, pur se le stesse saranno poi oggetto di una più approfondita successiva presentazione, ma che, come sottolinea Ghezzi, “hanno la finalità di attirare il più possibile la gente nel Centro Città, con spettacoli itineranti sin dal mattino e fino al tardo pomeriggio principalmente dedicati ai bambini ed ai più giovani, per poi concentrarsi in serata in Piazza Garibaldi, Ponte di Mezzo e Piazza XX Settembre, dove avremo un concerto della “Gaudats Junk Band” (una band formata da dodici elementi che suonano strumenti riciclati), un intrattenimento comico con la presenza di Gene Gnocchi, il consueto spettacolo pirotecnico appena trascorsa la Mezzanotte e, novità assoluta che crediamo riscuoterà grande successo tra il pubblico, uno spettacolo di danza acrobatica in movimento, denominato “Quadro” che andrà in scena in tre momenti diversi della giornata, alle 18, alle 22 ed alle 00,40 e che prevede le evoluzioni dei ballerini all’interno di un quadro (da cui il nome all’evento) di sette metri per sette, sospeso a diversi metri di altezza”.

Beh, come avrete capito, anche per quest’anno, da domani e sino all’8 gennaio – scadenza prorogata rispetto alla “canonica” del 6 corrispondente all’Epifania data la coincidenza con il fine settimana – a Pisa non mancheranno le occasioni per distrarsi, fare shopping per i regali di Natale, il tutto all’insegna della pace e della fratellanza che queste festività portano con loro …

By