Navigabilità dell’Arno, convegno rimandato a marzo

PISA – E’ stato rimandato al mese di marzo il convegno dal titolo “L’Arno unisce la città”, programmato dall’amministrazione comunale per venerdì 12 febbraio.

L’evento, che è stato posticipato per motivi logistici, rappresenta l’occasione, fortemente voluta dall’assessore alla navigabilità dell’Arno e dei canali Raffaele Latrofa, per condividere con la città il progetto sulla navigabilità dell’Arno che ha ricevuto il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, arrivando al secondo posto nella graduatoria del bando “Italia City Branding 2020”.

Il progetto elaborato del Comune di Pisa, insieme a Navicelli Srl e Pisamo srl, con il coinvolgimento delle associazioni di categoria cittadine, Unione Industriale Pisana, CNA di Pisa, Confcommercio e Confesercenti, firmatarie del protocollo sullo sviluppo della navigabilità e della cantieristica, prevede la creazione di una nuova “Via d’Acqua” lungo il tratto del fiume che va dalla foce fino al confine del Comune di Pisa per un percorso di circa 18 km, con implementazione delle infrastrutture dedicate al turismo fluviale.

Il progetto prevede la messa in opera di infrastrutture che permettano la navigazione in sicurezza e lo sviluppo di un nodo turistico con offerte differenziate, dalla foce fino al tratto cittadino dell’Arno, che coinvolgano l’accesso al parco di San Rossore, ai musei del lungarno cittadino, la realizzazione di una promenade fluviale con accesso alle attività e attrazioni distribuite lungo il suo percorso, un servizio di battelli che offra possibilità di crociere con circuiti a tema di tipo culturale, naturalistico, enogastronomico e legate al ciclo-turismo fluviale.

By