NavigArte 2013, Navigazioni fra danza, musica, teatro e arti visive

PISA – Presentata la terza edizione di un ricco calendario di spettacoli e performance per tutte le generazioni.

La Porta del Mar di Pisa si veste d’arte. Con NavigArte, la rassegna ideata da Movimentoinactor Teatrodanza in collaborazione con il Consorzio Coreografi Danza d’ Autore e il sostegno di Comune di Pisa, Fondazione Pisa, Fondazione e Museo Piaggio e Unicoop FI sezione soci Pisa, gli spazi urbani della Corte Sanac – il complesso polifunzionale esempio di raffinato recupero di archeologia industriale – e dell’area nelle vicinanze della Darsena pisana, rivivono attraverso la danza, la musica e le arti visive.

Per il terzo anno consecutivo “NavigArte 2013. NavigAzioni fra danza, musica, arti visive alla Porta del Mar” trasforma un’area storicamente strategica per la città, un tempo centro di scambio con tutto il bacino del Mediterraneo attraverso le vie d’acqua e la navigazione, in un luogo inedito di produzione, contaminazione e sviluppo culturale. In programma dal 15 ottobre all‘8 novembre un ricco calendario di spettacoli adatti a tutte le generazioni di cui sono protagonisti compagnie di fama internazionale, provenienti da tutta Italia.

“Torna NavigArte e di questo siamo molto contenti perchè anche quest’anno ha un programma ricco e di qualità – ha dichiarato Dario Danti, assessore alla cultura del Comune di Pisa – NavigArte è un festival che realizza la connessione tra arte, riqualificazione del territorio e scuola, con le attività dedicate ai ragazzi. E’ la dimostrazione che la cultura può essere fruibile a tutti e non solo confinata ai salotti”.

“La Fondazione Pisa ha scelto di investire su questo progetto per la sua dimensione internazionale – queste le parole dell’avv. Donato Trenta, segretario generale della Fondazione Pisa – NavigArte fa rivivere spazi urbani non convenzionalmente dedicati alla danza e ha la capacità di intercettare un pubblico variegato, mostrando grande attenzione ai bambini”.

“Grazie a NavigArte anche i luoghi destinati alle attività quotidiane dei consumatori, come la nostra Unicoop, possono diventare spazi d’arte e di cultura” ha commentato Giacomo Tani, presidente UniCoop Firenze – Sezione soci Pisa,

“L’amore è il filo conduttore di questa terza edizione del Festival NavigArte che vedrà tante compagnie e tanti artisti portare in scena spettacoli adatti a tutte le generazioni – ha spiegato Flavia Bucciero, direttrice artistica di NavigArte 2013 – ed è proprio grazie all’amore e alla passione per la danza che ci muove che promuoviamo cultura in un momento in cui ci sono sempre meno risorse destinate ad essa. La nostra è una forma di resistenza sociale. La Corte Sanac, che sarà il teatro dei nostri spettacoli, è un esempio felice di recupero di archeologia industriale e di rigenerazione urbana e culturale nel momento in cui ospita rassegne come la nostra, che sono veri e propri presidi”.

Ad aprire la rassegna il 15 e 16 ottobre, sarà lo spettacolo “Amore e Psyche” messo in scena dal Balletto di Sardegna/ASMED di Cagliari presso Teatri di Danza e Delle Arti – Corte Sanac alle ore 21.00. La favola tratta dalla madre di tutte le fiabe che Apuleio scrisse per le “Metamorfosi” è adatta anche ad un pubblico infantile e affronta in modo originale il tema dell’amore che per realizzarsi deve mettersi costantemente alla prova. Lo spettacolo si potrà vedere anche il 16 ottobre alle ore 10.00.

L’istrionico Lello Serao andrà in scena il 19 ottobre sempre alle ore 21.00 presso Teatri di Danza e delle Arti – Corte Sanac con la Compagnia napoletana Libera Scena Ensemble proponendo l’attesissimo spettacolo “Amore e magia nella casa di Pulcinella”. Il suo Pulcinella è ispirato al Don Fausto di Antonio Petito, forse uno dei più grandi rappresentanti della storia del teatro, vissuto nella seconda metà dell’800, autore di numerose commedie e parodie.

Il prestigioso Museo Piaggio farà da suggestiva cornice allo spettacolo “Alice fra le vespe“ di Movimentoinactor Teatrodanza/Con.Cor.D.A in programma il 26 ottobre (ore 21.00). Protagonista dello spettacolo adatto ad un pubblico di bambini e di adulti, un’ Alice del Paese delle Meraviglie che deve fare i conti con la modernità, con il mondo della locomozione e della velocità. La Compagnia Movimentoinactor Teatrodanza/Con.Cor.D.A. sarà protagonista anche dello spettacolo in programma il 3 novembre alle ore 21.00 presso Teatri di Danza e delle Arti – Corte Sanac. “Pina…ma perché Napoli no!” è una produzione che la coreografa Flavia Bucciero dedica alla grande artista tedesca Pina Bausch (scomparsa da alcuni anni) che un ruolo importante ha avuto nella sua formazione e alla sua città di origine, una Napoli piena di contraddizioni: sensuale come una bella donna ma acida e spietata, divertente e ironica e al tempo stesso tragica e disincantata. Chiude la rassegna “Sconfinamenti. Fra i linguaggi delle arti e i luoghi del quotidiano”, uno spettacolo itinerante e perfomativo con costumi a cura della Fondazione Cerratelli, che avrà luogo nella Corte Sanac l’8 novembre dalle ore 18.00 in poi. La rassegna propone infine “Coriandoli di spettacolo” performances di danza all’interno del punto vendita UniCoopFi di Porta a mare, in programma il 14 ottobre alle ore 17.00, il 18 ottobre alle ore 18.00, il 19 ottobre alle ore 12.00 e l’8 novembre alle ore 17.00 (ingresso gratuito). Alle scuole è riservato il laboratorio “La leggenda di Colapesce”.

Gli spettacoli iniziano alle ore 21.00.

Biglietti: € 8, ridotto € 5 (per studenti universitari, bambini, anziani, residenti del quartiere di Porta a mare, Cep, Barbaricina, soci Coop).
Lo spettacolo “Amore e Psyche” in programma il 16 ottobre alle ore 10.00 avrà un biglietto promozionale per le scuole di € 3.
L’evento “Sconfinamenti” è a ingresso libero.

Info e prenotazioni: Teatri di Danza e delle Arti-Corte Sanac 97-98 Pisa.
Tel. 050501463, movimentoinactor@tiscalinet.it, www.movimentoinactor.it

20131010-161046.jpg

20131010-161100.jpg

You may also like

By