NavigArte 2019. Dalla Bielorussia arriva la Tremors Dance Company

PISA – Direttamente da Minsk (Bielorussia) arriva a Pisa la Tremors Dance Company che venerdì 22 novembre incanterà il pubblico con lo spettacolo “Boroken Dispenser” in scena al Teatro Nuovo alle 21 nell’ambito di NavigArte 2019.

Lo spettacolo parte da una suggestione: l’idea che l’individuo sia un “dispensatore” di emozioni, di idee, di sentimenti. Cosa accade, però se il dispensatore si rompe? Avviene una trasmissione, una trasfusione dall’uno all’altro, si attua un “cambiamento di aspetto” (alla Wittgenstein). Cosa si intende per dolore comune, qual’é il significato del rapporto tra le persone. Possono le emozioni, le passioni, trasbordare dall’uno all’altro, infrangere la compattezza e i confini dell’altro? Se possibile avviene solo attraverso una “rottura” che consente questo travaso. Da questa rottura si genera metamorfosi, si genera la danza dei Tremors. Lo spettacolo è il risultato finale dell’attraversamento in residenza della compagnia bielorussa vincitrice  del Bando Time to Move promosso da Con.Cor.D.A. (R.A.T.) in partenariato con Teatrino dei Fondi di San Miniato e realizzata presso Teatri di Danza e delle Arti e presso il Teatro Comunale di Fauglia, nell’ambito del progetto Artisti nei Territori, sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dalla Regione Toscana. 

Ma la Tremors Dance Company non è l’unica sorpresa di questo segmento del festival diretto da Flavia Bucciero, c’è un altro spetacolo da non perdere: un secondo tempo con “me pareva ‘na favola” spettacolo di e con Leila Ghiabbi che è una riflessione sulla violenza domestica sulle donne, presentato in prossimità della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre). Una relazione , vissuta come concretizzazione di una favola, di un sogno con relativo “principe azzurro”, rapidamente  si trasforma, rivelando il lato oscuro di una passione che diviene  volontà di possesso, sopraffazione, violenza da parte dell’uomo. La donna rivive, attraverso la sua immaginazione, le diverse fasi di  un rapporto, ormai deteriorato, per prenderne pienamente coscienza ed esplodere, alla fine, in un grido di liberazione.

Lo spettacolo è una nuova produzione di Con.Cor.D.A./Movimentoinactor con il coordinamento artistico di Flavia Bucciero.

Il Festival “NavigArte. NavigAzioni fra danza, musica, arti visive alla Porta del Mar” è promosso da Movimentoinactor/ Con.Cor.D.A e diretto da Flavia Bucciero. E’ realizzato con il sostegno di MiBAC, Fondazione Pisa, Comune di Pisa e la collaborazione di Fondazione Cerratelli, Università di Pisa, Istituto Italiano di Cultura di Seoul, UniCoopFi. Dal 2016 NavigArte è sostenuto anche dalla Regione Toscana e quest’anno dall’Istituto Culturale Coreano di Roma, omologo dell’Istituto Italiano di Cultura di Seoul con cui è in atto un importante rapporto di scambio tra Italia e Corea del Sud per la danza.

Biglietti:  Intero  € 10  Ridotto* € 8 per studenti universitari, soci coop, residenti quartiere Porta a mare – Cep – Barbaricina, studenti scuole di danza, musica e teatro

INFO E PRENOTAZIONI 

Teatri di Danza e delle Arti – Corte Sanac 97/98 – Pisa

(+39) 050 501463 – movimentoinactor@tiscali.it

www.movimentoinactor.it

Teatro Nuovo di Pisa  (+39) 392 323 3535; 335 672 5073

Per info sul Concorso Coreografico NavigArte scrivere a: movimentoinactor.asd@gmail.com

By