Nazzareno Tarantino, attaccante della Lucchese in esclusiva a Pisanews: “Cozza ha le carte in regola per far bene. Favasuli persona vera e solare”

PISA – Alla vigilia della gara con il Barletta, abbiamo sentito un altro ex compagno di squadra del mister erazzirro Francesco Cozza, l’attaccante della Lucchese Nazzareno Tarantino.

Tarantino e’ stato compagno di squadra di Cozza nelle sue stagioni in serie B alla Lucchese a metà degli anni ’90. Attualmente Tarantino milita proprio nella squadra rossonera che milita in serie D ed ha chiuso il girone di andata in seconda posizione.

Tarantino e’ campano di Benevento dove e’nato il 4 gennaio 1979 ma lucchese di adozione, alto cm.1,68 per 67 kg. Tarantino ha esperienza calcistica da vendere avendo giocato oltre che alla Lucchese, dove ha iniziato giovanissimo la sua carriera, ad Empoli, poi Prato, di nuovo due anni a Lucca,cproprio con Cozza, poi Crotone, quattro anni a Cava con il capitano del Pisa Ciccio Favasuli, Castellammare, Treviso e poi Lucca, dove attualmente risiede

Ciao Nazzareno, benvenuto a Pisanews, come sta andando il tuo campionato a Lucca sia a livello personale che di squadra?

“Personalmente avevo iniziato benissimo, poi ho preso due giornate di squalifica in seguito sono rientrato pero’ ho dovuto fare i conti con uno stiramento e mi son dovuto fermare altri 15 giorni, comunque adesso sto bene e sto ritrovando continuita’ ed ho gia segnato 7 goals”

Dove vuole arrivare questa Lucchese?

“A livello di squadra lotteremo fino in fondo per arrivare a quel risultato che noi e tutta la gente di Lucca spera: vincere il campionato per poi partecipare il prossimo anno alla C unica”

Ti e’ capitato di informarti e seguire un po’anche il Pisa?

Si, certo, il Pisa era partito fortissimo poi in seguito son mancati dei risultati ed a pagare, come sempre accade in questi casi e’l’allenatore e la società con nerazzurra con il cambio tecnico ha voluto dare una sterzata all’ambiente”

A proposito di cambio tecnico, il Pisa ha preso in panchina un tuo ex compagno di squadra, Francesco Cozza. Cosa ci puoi dire di lui?

“Francesco Cozza lo conosco molto bene, siamo stati compagni nella Lucchese in B a meta’ degli anni 90, io ero agli inizi della carriera mentre lui veniva dal Milan, giocatore bravissimo, non si discute e non sono certo io a scoprirlo, parla la sua carriera”

Ma ricorderai qualche aneddoto, qualche episodio con lui?

“A livello umano e’una persona eccezionale, mi accompagnava al campo, mi portava a giro con lui, mi dava consigli, mi ha sempre messo a mio agio, ho avuto con lui un rapporto bellissimo”

Hai avuto modo di sentirlo in questi giorni che e’ venuto a Pisa?

Ancora no, l’ultima volta lo sentii, era a Catanzaro e tramite Giampa’, altro mio compagno a Lucca, mi aveva richiesto per andare in Calabria, ma per motivi familiari ho fatto altre scelte”

Secondo te potra’ far bene a Pisa?

“Certo, a mio avviso in una piazza prestigiosa come Pisa ci sono tutti i presupposti perche’ faccia ottimi risultati, ci sono ragazzi bravi,cad esempio il mio ex compagno di squadra a Cava Ciccio Favasuli”

Ecco, a proposito del nostro capitano Francesco Favasuli cosa ci puoi dire di lui?

“Ciccio e’ una persona splendida, con lui a Cava dei Tirreni, ho avuto un rapporto bellissimo in campo e fuori, e’una persona vera e solare e dovunque andra’potra’solo far bene’

Anche a te, Nazzareno,chiedo un parere su questa regola dell’eta’ media, qual e’il tuo pensiero su questo tema?

“Tocchi un tasto dolente in quanto a me questa estate mi avevano richiesto tante squadre, ma mi avrebero preso per farmi un favore e allora ho rescisso e sono tornato a Lucca in serie D. Lucca e’ la citta’ in cui vivo e poi adesso fra serie D e C a volte cambia poco”

Insomma regola bocciata tassativamente mi pare di capire. Giusto?

“Si, udecisamente una regola assurda perche chi merita di giocare deve farlo indipendentemente dall’eta’ ed e’assurdo il discorso degli under e dei contributi”

SOTTO NAZZARENO TARANTINO (foto gazzettalucchese.it)

20140104-005553.jpg

By