Ncd sulla nuova legge elettorale: “Accordo tra Pd e Forza Italia. Non ci stiamo”

PISA – Sul tema della riforma elettorale, interviene Raffaele Latrofa di Ncd: “Finalmente poteva essere l’occasione per un cambiamento. Invece è una nuova sconfitta della democrazia. Iraffaele latrofan Toscana, con la nuova legge elettorale paventata ieri sugli organi di stampa “praticamente tutti gli eletti saranno scelti dalle segreterie dei partiti. Le preferenze saranno polvere negli occhi; tutto cambia perché niente cambi. Il PD cede alla linea Verdini che trionfa su tutti i punti in discussione”. Ecco quanto, in un comunicato, afferma Alberto Magnolfi – Presidente Gruppo regionale NCD. Egli dice: “Il PD si arrende a Forza Italia: dall’accordo un’aberrazione incostituzionale per cui il 90% del nuovo consiglio regionale sarà già scritto alla vigilia del voto, lasciando ai cittadini elettori il ruolo di comparse della democrazia.” Raffaele Latrofa, capogruppo NCD a Pisa, si associa a quanto affermato dal Capogruppo Regionale e aggiunge: “Noi dell’NCD siamo per le preferenze senza se e senza ma. Il cittadino deve poter scegliere chi mettere in Consiglio Regionale. I giochetti dei politici, che mirano, alle spalle dei cittadini, a nominare nelle segrete stanze chi pare a loro, ci hanno ormai stancato. Questa nuova legge elettorale della Regione Toscana, frutto di un accordo fra PD e Forza Italia, è vergognosa e inaccettabile e faremo di tutto, come forza politica, per modificarla”.

By