Nell’atrio del Palazzo della Provincia, fino a settembre, esposizione di ex libris firmati da Tranquillo Marangoni

PISA – Nuovo capitolo della serie di mostre tematiche organizzate dalla Provincia, con l’assessorato alla cultura: allestita nella sede centrale dell’ente, in piazza Vittorio Emanuele (atrio piano terra) l’esposizione, visitabile fino al 1° settembre, dedicata agli ex libris di Tranquillo Marangoni. Gli ex libris sono le piccole immagini simboliche (spesso capolavori di disegno in miniatura) che vengono applicate e sulla prima pagina bianca di un volume per indicarne il possessore: questa raccolta ne propone una serie firmata appunto da Marangoni, unanimemente considerato tra i più grandi interpreti di sempre in questo genere d’arte, oltre che il principale xilografo italiano del secondo Novecento. Nato nel 1912 a Pozzuolo del Friuli (Udine), dal padre falegname, acquisisce una certa familiarità con il legno e con gli attrezzi da lavor, tanto che per la sua attività di grafico e xilografo è lui stesso a costruirsi gli strumenti necessari: banchi e torchi per stampare, sgorbie, bulini e scalpelli per incidere disegni. Scomparso nel 1992 a Ronco Scrivia (Genova), lascia una produzione vastissima, comprendente oltre 1600 attrezzi lignei, bozzetti per francobolli di ricorrenze e commemorazioni di carattere nazionale, illustrazioni per libri, cartelle e xilografie a carattere sacro, grandi pannelli per le più importanti motonavi passeggeri del dopoguerra. I materiali proposti alla visione del pubblico (accesso gratuito; orario d’apertura da lunedì a venerdì 10-18) fanno parte della collezione Caùti (ricca raccolta di ex libris di proprietà della Provincia) e sono organizzati secondo una divisione in periodi: berlinese, milanese, finale e miscellanea. Per informazioni: 050-929.980.

By