Nerazzurri, tornate a sorridere. Il Pisa torna al “Francioni” di Latina dopo la cocente delusione del 2013

PISA – A due anni e mezzo di distanza dalla sconfitta nella finalissima play off, il Pisa torna questo pomeriggio (ore 15) al “Francioni” di Latina. La squadra pontina rievoca brutti ricordi per i colori nerazzurri toscani. Il 16 giugno 2013 i nerazzurri vennero sconfitti per 3-1 e abbandonarono il sogno promozione.

di Antonio Tognoli

La gara di oggi però racconterà tutta un altra storia. Latina e Pisa sono attualmente due squadre in difficoltà che devono rilanciarsi per evitare i bassifondi della classifica. I nerazzurri dopo una partenza sprint sono a quota 12 i pontini a 8. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta, il Latina dallo 0-2 di Carpi e i nerazzurri dalla sconfitta interna (0-1) contro il Vicenza di sette giorni fa. Complice i tre impegni ravvicinati e la situazione societaria, non saranno più di 150 i tifosi nerazzurri presenti nel Lazio.

QUI PISA. Mister Gattuso si presenta al primo dei tre impegni in otto giorni con tre defezioni. La più importante naturalmente è quella di Umberto Eusepi alle prese con una bronchite, che non potrà essere del Match del “Francioni”, oltre che ai lungodegenti Polverini e Tabanelli. Contro il Latina, mister Gattuso potrebbe adottare un 3-5-2. Difesa formata da Golubovic, Lisuzzo e Crescenzi con un centrocampo folto. Lazzari in settimana si è allenato con più continuità e potrebbe anche partire dal primo minuto. È possibile però che il tecnico calabrese opti per un 4-4-2 che in corso di può trasformarsi in un 4-3-1-2 con Mannini dietro alle due punte che saranno in ogni caso Varela e Cani.

QUI LATINA. Mister Vivarini dovrà rinunciare inizialmente agli indisponibili Mica, Gilberto e Brosco. Il tecnico ex Teramo cambierà qualcosa rispetto alla sconfitta di Carpi. fuori Rocca e Mariga, con il ritorno di Scaglia. Il tecnico ex Teramo si affiderà a De Vitis come centrale nella folta mediana di centrocampo. Gli interni saranno D’Urso e appunto il riabilitato Scaglia, utilizzato fino ad ora con il contagocce. Sulle fasce spazio ad Acosty e Di Matteo. L’attacco sarà guidato dal duo Boakye-Paponi. Confermato rispetto alla gara del Cabassi sulla linea difensiva a tre Coppolano, insieme a Della Fiore e Bruscagin, ultimo superstite della sfida dei play-off tra pontini e nerazzurri.

LATINA – PISA, LE PROBABILI FORMAZIONI

LATINA (3-5-2): 12 Pinsoglio; 3 Bruscagin, 5 Della Fiore, 13 Coppolano; 18 Acosty, 28 D’Urso, 30 De Vitis, 8 Scaglia, 21 Di Matteo; 10 Boakye, 35 Paponi. A disp. 1 Tonti, 4 Garcia Tena, 24 Moretti, 36 Amadio, 17 Mariga, 29 Rocca, 33 Rolando, 19 Bandinelli, 7 Corvia. All. Vincenzo Vivarini.

PISA (3-5-2): 1 Ujkani; 24 Golubovic, 13 Crescenzi, 4 Lisuzzo; 2 Avogadri, 8 Verna, 6 Di Tacchio, 19 Lazzeri, 7 Mannini; 10 Varela, 9 Cani. A disp. 22 Cardelli, 12 Giacobbe, 17 Del Fabro, 11 Montella, 20 Peralta, 27 Sanseverino, 28 Gatto, 30 Fautario.

ARBITRO: Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata (Ass. Oreste Muto di Torre Annunziata e Marcho Chiocchi di Foligno. Quarto Uomo Francesco Forneau di Roma 1).

By