Nessuna squalifica per Pisa e Nocerina. Rozzio in diffida, 1.500 euro di multa ai campani

PISA – Come ogni martedì arrivano le decisioni del giudice sportivo. Paolo Rozzio va in diffida. 1.500 euro di ammenda alla Nocerina. Ecco tutte le decisioni del giudice sportivo.

GARA ALBINOLEFFE-CREMONESE
Preso atto del preannuncio di reclamo inoltrato dalla società Cremonese avverso l’esito della gara indicata in oggetto, si soprassiede ad ogni decisione in merito.

AMMENDE:
€ 1.500,00 NOCERINA S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore otto fumogeni e facevano esplodere nel recinto di gioco un petardo, senza conseguenze; gli stessi esponevano durante la gara uno striscione di contenuto offensivo verso un dirigente della squadra avversaria.
€ 1.500,00 PAGANESE CALCIO 1926 SRL per indebita presenza nel recinto di gioco durante la gara, di persona non identificata ma riconducibile alla società il quale avvicinatosi alla panchina della squadra avversaria assumeva atteggiamento polemico e provocatorio nei confronti di un occupante della stessa.
€ 1.500,00 REGGIANA 1919 S.P.A. perché propri sostenitori durante la gara intonavano reiterati cori volgari ed offensivi verso una assistente arbitrale.
€ 1.500,00 SAVONA F.B.C. S.R.L. per condotta gravemente antisportiva in quanto i raccattapalle ritardavano la restituzione dei palloni allo scopo di ostacolare la ripresa del gioco per favorire la squadra locale in vantaggio di una rete.
€ 250,00 L’AQUILA CALCIO 1927 SRL perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore quattro fumogeni.

DIRIGENTI:
INIBIZIONE FINO AL 15 OTTOBRE 2013:
PICCOLI ANGELO (L’AQUILA CALCIO 1927 SRL) per comportamento irriguardoso verso l’arbitro durante la gara; allontanato rivolgeva all’assistente arbitrale una frase offensiva (espulso, r.A.A.).

INIBIZIONE FINO AL 1° OTTOBRE 2013:
IENCA MASSIMO (REGGIANA 1919 S.P.A.) perché durante la gara, quale dirigente accompagnatore, abbandonava la panchina e posizionatosi nei pressi dell’ingresso degli spogliatoi inveiva contro la terna arbitrale ed i dirigenti della squadra avversaria (r.cc e proc.fed.).

INIBIZIONE FINO AL 24 SETTEMBRE 2013:
SERRAINO MICHELE (CATANZARO CALCIO 2011 SRL) per condotta non regolamentare e gravemente scorretta verso tesserati della squadra avversaria, durante la gara (espulso).

MEDICO:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
CAPUTO EMANUELE (BARLETTA CALCIO S.R.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro (r.A.A.).

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
CITTADINO ANDREA (FERALPISALO’ S.R.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
TROCAR KEVIN (CARRARESE CALCIO S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:
CICERELLI EMANUELE PIO (BARLETTA CALCIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
DELLA LATTA SIMONE (ESPERIA VIAREGGIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
BELOTTI MAURO (LUMEZZANE S.P.A.) entrambe per condotta non regolamentare.

CALCIATORI NON ESPULSI:
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR):
VELARDI FRANCESCO MIRKO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL)
ROZZIO PAOLO (PISA 1909 S.S.AR.L.)
CAVAGNA MATTEO (PRATO SPA)
ROSSO ANDREA (PRO VERCELLI 1892 S.R.L.)
MAGNAGHI SIMONE (VIRTUS ENTELLA S.R.L.)

Fonte: www.tuttolegapro.com

20130917-150847.jpg

By