Nessuna traccia di sangue nei veicoli dei due nuovi indagati

PISA – Non avrebbero dato esito gli esami scientifici condotti stamani dagli esperti del Ris di Roma sulle auto di Valdemaro Logli e Sara Calzolaio, i due nuovi indagati per favoreggiamento nell’inchiesta per la scomparsa di Roberta Ragusa.

per la quale è indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere il marito della donna, Antonio Logli.

Secondo quanto si è appreso sulla Mercedes grigia di Valdemaro Logli, e la Ford Fiesta rossa di Sara Calzolaio, non sarebbero state repertate tracce utili alla soluzione del giallo.

In particolare avrebbe dato esito negativo l’esame del luminol che evidenzia in tempo reale la presenza di eventuali tracce di sangue. Al termine degli accertamenti sulle due auto, condotti in una carrozzeria di Pontedera, sia Sara Calzolaio e Valdemaro Logli sono andati via a bordo dei loro veicoli esaminati.

E’ invece iniziato da poco l’esame sul furgone della Geste in uso ad Antonio Logli sul quale, secondo una testimone, ci sarebbero stati due fazzoletti macchiati di sangue.

Le analisi si protrarranno per alcune ore: a seguire sul posto le attività dei carabinieri è rimasto l’avvocato Roberto Cavani, difensore di Antonio Logli.

Esito negativo delle indagini dei Ris anche sul furgone della Geste in uso ad Antonio Logli – marito della donna, unico indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere – è terminata intorno alle 16 e gli esperti dei Ris sono ripartiti per la Capitale.

Il furgone era stato sequestrato nei giorni scorsi dopo la testimonianza di una collega di Logli che aveva raccontato agli inquirenti di averci trovato dentro alcuni mesi fa due fazzoletti di carta macchiati di sangue.

Il veicolo era stato utilizzato da Logli per motivi di lavori fino al novembre 2011 quando lo riconsegnò all’azienda lamentandone un guasto. I carabinieri tuttavia non escludono che l’indagato abbia potuto utilizzarlo anche successivamente all’insaputa di Geste e per questo, dopo la testimonianza resa dalla nuova teste, si è provveduto a sequestrarlo per sottoporlo ad accurati accertamenti tecnici.

Fonte Ansa

SOTTO ROBERTA RAGUSA

20130709-203236.jpg

You may also like

By