Nicola Binda (Gazzetta dello Sport): “Sarà un derby tesissimo ed equilibrato ma non decisivo”

PISA – Ospite telefonico de “Il Nerazzurro” condotto da Massimo Marini è stato Nicola Binda, giornalista della “Gazzetta dello Sport“, che ha espresso la sua opinione su questo finale di campionato, sul derby di sabato prossimo e sul futuro della famiglia Corrado a Pisa.

di Maurizio Ficeli

Su Livorno – Pisa dice : “Faccio una premessa, nella famosa sera di Italia – Svezia incontrai Giuseppe Corrado ed Aldo Spinelli che si conobbero in quell’occasione. Al momento attuale sta meglio Corrado di Spinelli”.

Riguardo agli amaranto ed al richiamo di Sottil: “Se Spinelli lo ha richiamato, è perché ha avuto un messaggio in tal senso dalla squadra”.

Sulla gara del “Picchi” in chiave di alta classifica: “Non sarà a mio avviso, una gara decisiva, non bisogna cadere in questo tranello, quindi non do percentuali perché può accadere di tutto. Sicuramente il Siena un pò di vantaggio ce lo ha anche se ad Arezzo sarà difficile, mentre Livorno -Pisa sarà una partita tesissima ma equilibrata”.

Sul futuro dei Corrado nel Pisa: “Ho incontrato il Presidente Giuseppe Corrado a Pasqua e l’ho visto coinvolto, partecipe ed entusiasta, anche riguardo alla scelta di Mister Petrone. La loro esperienza nel Pisa, oltre ai risultati sportivi è legata agli investimenti, senza i quali non avrebbe senso andare avanti e la loro mancata realizzazione sarebbe un clamoroso autogol”.

Il giornalista della “rosea” da anche uno sguardo alla situazione dell’Arezzo: “In campo l’Arezzo sta salvando la faccia e poi avendo una situazione di esercizio provvisorio continuerà fino in fondo la sua attività in attesa dell’asta dove qualche nuovo proprietario potrà acquistarlo”.

By