Nicola Mingazzini: “Domenica sarà’ più’ dura per il Benevento che per noi”

PISA – Alla ripresa degli allenamenti in vista della supersfida di domenica prossima contro il Benevento ha parlato il centrocampista Nicola Mingazzini che a Prato era assente per squalifica.

Dopo la gara con la Paganese ci furono fischi e polemiche dopo la tua intervista

“Da quella volta le cose sono cambiate e quindi vuol dire che ho avuto ragione io è quel l’intervista fu obiettiva anche se suscitò’ polemiche io ero convinto che saremo ritornati al top. I cattivi risultati sono stati una concomitanza di eventi negativi nei quali Pagliari e’ stato bravo e noi siamo stati compatti ed abbiamo recuperato tutti gli infortunati il che non è’ cosa da poco”.

Nicola Mingazzini suona la carica in vista del Benevento (Foto Massimo Ficini)

Come valuti la situazione attuale?

“Non ci scordiamo che nel girone di andata abbiamo fatto ciò’ che potevamo fare per 16 partite, quindi anche nei momenti difficile che abbiamo avuto sapevamo che c’è la potevamo fare ed ora siamo ritornati quelli di prima”.

Grazie all’arrivo del nuovo allenatore?

“L’arrivo di Pagliari ha ridato stimolo dopo che ci eravamo assopiti e avevamo perso un certo equilibrio, ma adesso stiamo bene e siamo un brutto cliente per tutti”.

Qual’e’ stata la molla che vi ha fatto risorgere da un momento obiettivamente brutto?

“La squadra e’ cresciuta molto e ha acquisito autostima credendo nei suoi mezzi per cui anche la mancanza di due-tre giocatori non altera l’equilibrio. Noi abbiamo 22 giocatori. Chi entra può’ dare il suo contributo. Dopo Nocera non avevamo un buon trend di risultati, ma la venuta di Pagliari e con la compattezza del gruppo ha fatto si che le cose cambiassero”.

Come giudichi il grande stato di forma di Gatto?

“Gatto e’ stato bravo a ritagliarsi il suo spazio e deve continuare così'”.

In che condizioni fisiche la squadra si presenta a questo finale di stagione?

“L’aspetto fisico e’ fondamentale perché’ anche squadre di qualità’ come Barca e Real Madrid non reggono ritmi alti senza una buona preparazione. Abbiamo ritrovato gambe e testa e di questo sono contento”.

Che partita ti aspetti domenica contro il Benevento?

“Sara’ più’ dura per loro che per noi. Andremo in campo convinti per chiudere il discorso play-off e per poterci preparare al meglio agli spareggi, con l’arma in più’ del nostro pubblico senza fare barricate ma al contrario cercare di portare a casa la vittoria”.

I campani sono una delle squadre che hanno investito di più’ sul mercato e vorrebbero chiudere bene la stagione…

“Il Benevento se sono anni che spende molto e non vince deve fare delle riflessioni a bocce ferma. Non è’ certo un nostro problema”.

Siete consapevoli che l’entusiasmo in città’ sta lievitando?

“Questa piazza merita di lottare per grandi obiettivi ed è una piazza che da molto e in questa circostanza saprà’ dimostrare il suo attaccamento”.

NELLA FOTO SOTTO NICOLA MINGAZZINI (FOTO MASSIMO FICINI)

20130430-151322.jpg

By