Niente liste, ma proroga di contributo a carico della Sds di Volterra.

Volterra – L’obiettivo è quello di abbattere le liste di attesa, eliminando quelle “chiuse” attraverso la proroga del contributo a carico della Società della Salute per due incarichi di responsabilità. E’ quanto stabilito in sede di assemblea della Società della Salute che si è riunita questa mattina. Dei due contributi, infatti, uno è relativo alle attività sociali, afferenti all’alta integrazione, dal momento che sono stati mantenuti i Servizi Sociali come Unità Funzionale autonoma a Volterra; l’altro, dal momento che il Cup probabilmente passerà nella responsabilità diretta dell’Azienda, è stato chiesto e ottenuto dal Sindaco di Volterra e presidente della Sds che venga finalizzato all’abbattimento delle liste di attesa, quale obiettivo primario della responsabile, facendo sì che contestualmente non ci sia più il fenomeno delle “liste chiuse”. Anche il Comune di Pomarance ha avallato con forza questa scelta. «Ho chiesto – ha detto il sindaco Buselli – anche una risposta ufficiale e definitiva dell’Asl sul tema delle “liste chiuse”. Vogliamo andare in fondo a questo aspetto che ci è stato sollevato da tantissimi cittadini ma credo che con oggi abbiamo posto le condizioni per affrontarlo e risolverlo al meglio. La responsabile di zona ci ha illustrato anche alcuni miglioramenti sul tema delle visite specialistiche e delle relative liste di attesa, ma ci sono ancora aspetti su cui l’Asl deve dare risposte».

By