No ai decreti Minniti- Orlando su immigrazione. Pisa è tra le città contrarie

Pisa -L’8 aprile si svolgerà una giornata di mobilitazione nazionale contro i decreti Minniti – Orlando su immigrazione/ respingimenti e – cosiddetta – sicurezza urbana. L’8 Aprile è prevista la giornata di protesta.Diverse piccole realtà appartenenti alla “rete delle città in comune”, di cui fanno parte consiglieri comunali e sindaci di realtà piccole e grandi del nostro paese, esponenti di associazioni, movimenti, singoli cittadini si oppongono a chi vuole “espellere” dalla società i cosiddetti diversi, (migranti o soggetti già socialmente deboli). Insomma militarizzare e arrestare ed espellere la marginalità sociale, acuendone e ampliandone i drammi. Cd Daspo urbano, carcerazione dei migranti (con la previsione e accelerazione dei CIE, ribattezzati CPR, in ogni regione) e espulsioni facili, ecc. insomma un film già visto che punta dritto a fomentare nient’altro che la discarica sociale e la guerra fra poveri.

Il decreto sui migranti determinerà diritto speciale, detenzione prolungata, rimpatrio forzato per i migranti, costringerà le persone a vivere nell’ombra e a non potersi costruire un futuro. Oltre a mettere a rischio la vita di chi sarà deportato, queste norme non faranno altro che aumentare proprio quelle paure che dicono di voler vincere.Quello sulla “sicurezza urbana” è un decreto che investirà risorse in retate fra chi lavora in nero, sgomberi di case occupate, allontanamenti per le persone il cui stile di vita è considerato deviante. Si vuole combattere i poveri e non le cause della povertà.

Gli amministratori locali che aderiscono alla rete hanno già presentato un ordine del giorno contro i decreti Minniti – Orlando dove si chiede che le città avanzino con forza la richiesta del ritiro degli stessi, dichiarandosi pronte a ricorrere in tutte le sedi e a “disobbedire” alla loro applicazione. Si chiede tolleranza zero durante la giornata di mobilitazione nazionale del prossimo 8 aprile, dando vita nelle proprie realtà a appuntamenti diffusi che facciano della pluralità e della risposta sui territori e dal basso un tratto distintivo di impegno umanitario, civile, civico e politico.

L’elenco (in via di incremento) delle città dove si svolgeranno presidi, iniziative e manifestazioni nella giornata di sabato 8 aprile: Cosenza, Pescara, Como, Roma (Sinistra x Roma), Bologna (coalizione Civica), Ancona, Pisa, Grosseto, Ravenna, Firenze, Perugia, Savona, Trento, Aosta, Pistoia, Mondovì, Milano, Catania.

By