No alla realizzazione della centrale biomasse a Coltano

PISA – “La scelta di realizzare la centrale a biomasse nel centro abitato di Coltano, a pochi passi dalla Villa Medicea, è una scelta profondamente sbagliata, che va contro il piano di sviluppo turistico rurale pensato per quella zona”.

Così Ferdinando De Negri sulla vicenda della centrale a Biomasse che dovrebbe sorgere nel borgo abitato di Coltano, come voluto dall’Ente Parco.

“Naturalmente il progetto di una centrale a biomasse è valido di per sé e in linea con lo sviluppo sostenibile di un’area all’interno del Parco. Tuttavia dispiace che si sia deciso di collocarla proprio a ridosso del centro abitato per meri motivi di opportunità normativa e regolamentare, senza considerare invece che quell’area specifica, ha tutt’altra vocazione, come impone anche la presenza della storica Villa Medicea. Una decisione del genere doveva prima passare per una concertazione con il territorio, sia attraverso il CTP sia con una adeguata comunicazione alla cittadinanza. Invece è mancato il confronto con i cittadini e con il territorio e oggi è necessario fare un passo indietro e valutare, seriamente, collocazioni alternative, nel rispetto dei cittadini e del territorio, ma anche del progetto e dei privati disposti ad investirvi”.

Foto tratta da la nazione.it

By