Nocerina-Pisa: 3-0. Pesante ko per i nerazzurri. Addio play-off?

NOCERA INFERIORE – Il Pisa esce da Nocera Inferiore con una pesante sconfitta (3-0) e forse deve dire addio ai sogni play-off.

La squadra nerazzurra regge solo un tempo, poi dopo il raddoppio nella ripresa dei “molossi si spegne. Mister Alessandro Pane per la gara del “S. Francesco” di Nocera Inferiore recupera in extremis Nicola Mingazzini e decide per uno schieramento abbastanza prudente con un centrocampo folto ed un unica punta: Leonardo Perez. Il sacrificato a centrocampo rispetto alle formazioni della vigilia è Filippo Fondi, con Benedetti che va a ricoprire il suo ruolo come interno di centrocampo. Torna sull’out di destra anche Antonio Buscè con Daniele Pedrelli dall’altra parte. In difesa rispetto alla gara di Catanzaro fuori Colombini e dentro Sabato che con Suagher e Carini forma il terzetto difensivo. La Nocerina padrona di casa risponde con un 4-3-3. Auteri (squalificato, in panchina c’è Cassia) deve fare a meno di Mazzeo e Negro davanti e si inventa Corapi attaccante accanto ai due killer d’area Russo (in gol all’andata) ed Evacuo (capocannoniere del campionato). In difesa promossi dopo la gara con la Paganese i baby Baldan e Chiosa con Daffara e Giuliatto esterni di difesa. A centrocampo Garufo avrà compiti un pò più offesnivi mentre Bruno e De Liguori (recuperato all’ultimo) avranno compiti di interdire la manovra nerazzurra.

Il primo tempo. Nocerina con inusuale maglia bianca con inserti rossoneri, Pisa con la consueta casacca nerazzurra. Cielo coperto a Nocera, terreno in buone condizioni, temperatura che si aggira intorno ai 10°. Al 1′ c’è subito una conclusione di Favasuli ma la palla termina abbondantemente a lato. La Nocerina fa capire subito però che sarà lei a fare la partita. Al 3′ Russo va via sul filo del fuorigioco e con il sinistro colpisce la traversa. Al 5′ ripartenza nerazzurra con Buscè che va via sulla destra, mette in mezzo dove favasuli con un velo cerca di favorire la battuta di Benedetti che però non arriva all’appuntamento con la sfera. Al 9′ è ancora Nocerina con un destro di Russo che però termina tra le braccia di Sepe. Al 17′  si fa male Buscè e mister Pane manda in campo Leo Gatto che si posiziona sull’out di destra. Al 19′ punzione di Giuliatto che Sepe è bravo a deviare in corner. E’ un Pisa che però interpreta bene il match. Al 24′ un tiro di Benedetti è alzato sopra la traversaa da De Lucia. L’ex portiere livornese si ripete al 29′ questa volta fermando un tiro piazzato di Andrea Barberis. Ma nel miglior momento del Pisa arriva la rete della Nocerina. Scambio di Evacuo-Corapi, quest’ultimo in mezzo all’area controlla con la coscia e con il destro batte Luigi Sepe con la palla che finisce la sua corsa nell’angolino alla destra di Sepe. Al 41′ il Pisa ha subito l’occasione per pareggiare: Gatto va via sulla destra e serve Benedetti che deve solo appoggiare in rete un rigore in movimento, ma invece la sua conclusione è di pochissimo sul fondo e il pareggio sfuma. Peccato perchè quasta occasione poteva cambiare il match. Nel finale di primo ptempo Pisa in bambola con Sepe protagonista di una sper-parata su un colpo di testa di Chiosa diretta inesorabilmente verso l’amgolino basso alla sua sinistra. Il portiere nerazzurra tiene così a galla il Pisa, che va al riposo con un gol al passivo.

Il secondo tempo. La seconda frazione vede tornare in campo gli stessi attori della prima parte di gara. Al 5′ la prima occasione è per il Pisa con un diagonale di Perez di poco a lato. La Nocerina risponde all’8′ con Corapi che costringe alla deviazione in angolo Sepe. Al 13′ però la Nocerina piazza il colpo del ko. Fallo di MIngazzini con conseguente ammonizione. Garufo si incarica di calciare a rete, il pallone passa la barriera, Sepe questa volta è in ritardo e la palla si insacca: 2-0 e gara molto in salita per il Pisa. Al 15′ il Pisa come nel primo tempo era successo dopo il gol di Corapi ha l’occasione per dimezzare lo svantaggio, ma la punizione di Sabato, viene deviato da De Lucia sul palo. I nerazzurri, bisogna dirlo, non sono neanche fortunati. Al 29′ la Nocerina chiude il conto con il suo bomber Felice Evacuo, che gira a rete in rovesciata un cross di Garufo dopo un uscita a vuoto di Sepe su un calcio d’angolo da sinistra. La gara si chiude qui, anche se Pane inserisce Scappini per Perez, ma la partita ormai ha già dato il suo verdetto: la Nocerina è squadra di categoria superiore, la vittoria è meritata. Il Pisa ha giocato una buona prima parte di gara, ha avuto l’occasione di pareggiare dopo l’1-0 di Corapi e non c’è riuscito, ma la ripresa ha dimostrato quanto la Nocerina abbia un impianto ed un gioco di molto superiore ai nerazzurri che non sono mai riusciti a rispondere colpo su colpo ai “molossi”.

You may also like

By