Non ancora identificato il cadavere rinvenuto a ieri a Prato

PISA – Non è stato ancora identificato il cadavere di donna rinvenuto sepolto ieri, in un terreno a Iolo, frazione di Prato, da un contadino che stava arando il campo.

Tra i nuovi elementi emersi un anello che la donna portava e un piede che aveva un piede in posizione innaturale, come fosse fratturato. La procura ha aperto un fascicolo per occultamento di cadavere: tra le ipotesi avanzate ieri dagli investigatori è che possa trattarsi di un omicidio, ma per capire se davvero la donna sia stata uccisa saranno decisivi gli esami necroscopici.

Intanto questo pomeriggio il medico legale effettuerà alcuni accertamenti per cercare di identificarla: prioritario sembra essere quello del dna per poter poi effettuare comparazioni con i profili genetici custoditi nelle banche dati delle forze di polizia. In questo modo sarà ad esempio possibile capire se il dna del cadavere trovato a Iolo sia compatibile con quello di donne scomparse in Toscana.

Quando è stato trovato, il cadavere era chiuso in un sacco di plastica nero molto simile a quelli utilizzati per i rifiuti, legato con nastro adesivo marrone. La corporatura della donna sarebbe esile. Secondo i primi accertamenti era sepolta da 3-4 mesi.

Fonte: ANSA

20131129-171155.jpg

You may also like

By