Nona vittoria in campionato per il CUS Pisa Rugby

CUS PISA – EMERGENTI CECINA 26-15
CUS Pisa Rugby: Parducci, Minichino (1’ st Ricciotti), Parisi, Montanaro, Annecchini (20’ st Degani), Pratali, D’Amico, Ferri, Marin, Bertini (1’ st Cruschelli), Ponziani, Pacini, Ostuni. A disposizione Sperti, Franceschi, Tarantino. Allenatore Natale.

Il CUS Pisa Rugby imprime il suo nono sigillo stagionale vincendo contro gli Emergenti Cecina per 26 punti a 15. Le due formazioni hanno dato vita ad una gara dai due volti, molto fisica e corretta.

CRONACA – La partenza dei gialloblu è bruciante: al secondo minuto Ponziani si insinua nelle maglie difensive ospiti depositando l’ovale in mezzo ai pali. La reazione dei livornesi è veemente, ma Ferri e compagni riescono a contenere la sfuriata degli Emergenti per poi monopolizzare il gioco per tutto il primo tempo. Al 20mo scatta la meta di punizione a favore dei pisani sugli sviluppi un raggruppato penetrante impostato proprio dai cussini. Gli universitari attaccano a tutta forza ed al 30mo violano per la terza volta la meta livornese ancora con Ponziani. Ostuni realizza tutte le trasformazioni ed al termine della prima frazione gli universitari conducono per 21 punti a zero.
All’inizio della ripresa il copione non cambia: i gialloblu sembrano avere il controllo assoluto dell’incontro ed al quinto minuto segnano la quarta meta, stavolta non trasformata, con Ostuni che conclude nel migliore dei modi una bella azione multifase. A questo punto gli Emergenti hanno un impeto d’orgoglio e nel giro di 25 minuti rifilano tre mete ai cussini. Ferri e compagni, evidentemente frastornati, riescono a recuperare la dovuta lucidità soltanto a 10 minuti dalla fine quando sfiorano con Marin la meta del definitivo K.O. Il triplice fischio finale sancisce la vittoria meritata e sofferta della compagine pisana.

CONCLUSIONI – Nel complesso la prestazione del CUS Pisa Rugby è stata positiva, ma il black out del secondo tempo deve mettere in guardia i rugbisti del Cherubino: lo sport della palla ovale insegna che il più forte vince a patto che sia in grado di esprimere costantemente il suo valore. Il campionato si fermerà per due settimane, dopodiché il quindici gialloblu tornerà in campo il 21 Febbraio rendendo visita all’Empoli Rugby.

CLASSIFICA – Amatori Prato 48 punti, Sesto Rugby 39, CUS Pisa Rugby 36, Rugby Lucca 30, Etruschi Livorno 20, Empoli Rugby 19, Amatori Cecina Cadetta 12, Union Tirreno Cadetta e Arieti Arezzo 9, Mugello Rugby 6.

By