Nonostante il maltempo continuano a gran ritmo le vaccinazioni

PISA – Proseguono a gran ritmo le vaccinazioni anti-Covid nonostante il maltempo e con la neve presente in alcune zone come la Lunigiana) il piano elaborato ed attuato dall’Azienda USL Toscana Nord Ovest che prevede in questa prima fase di raggiungere operatori del sistema sanitario e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (Rsa).

A martedì 5 gennaio le persone vaccinate erano 4.655  tra operatori sanitari (3.447) e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (1.208).

Neve in un distretto sanitario in Lunigiana

Questo anche il dettaglio per ospedale di riferimento (in questi dati sono comprese sia le vaccinazioni ospedaliere che quelle territoriali):

ospedale Apuane: 597 vaccinazioni;

ospedale di Lucca:  844 vaccinazioni;

ospedale di Pontedera:  354 vaccinazioni;

ospedale di Livorno: 828 vaccinazioni;

ospedale di Cecina: 314 vaccinazioni;

ospedale di Piombino:  200 vaccinazioni;

ospedale Versilia: 587 vaccinazioni;

ospedale di Fivizzano:  198 vaccinazioni;

ospedale di Pontremoli: 120 vaccinazioni;

ospedale di Barga:  89 vaccinazioni;

Ospedale di Castelnuovo Garfagnana: 42 vaccinazioni;

Ospedale di Volterra: 60 vaccinazioni;

Ospedale di Portoferraio: 59 vaccinazioni.

Altri operatori sanitari:  363 vaccinazioni.

Martedì 5 gennaio le dosi erano state somministrate agli ospiti presenti in 69 residenze sanitarie assistenziali (Rsa) così suddivise:  Lunigiana 13, Apuane 7, Valle del Serchio 5, Piana di Lucca 9, Pisana 6, Elba 1, Versilia 5, Livornese 6, Alta Val di Cecina – Val d’Era 6 e Bassa Val di Cecina – Val di Cornia 11. Le altre 43 strutture vengono raggiunte da oggi (6 gennaio, giornata in cui sono previste vaccinazioni in 6 Rsa) in poi, come previsto dalla tabella di marcia concordata con la Regione Toscana, grazie ai 24 team vaccinali composti da medici, infermieri, oss, assistenti sanitari, sociali e amministrativi operativi su tutto il territorio.

Loading Facebook Comments ...
By