Notte Bianca dei Musei: a Volterra l’arte e l’archeologia fioriscono al calare del sole

VOLTERRASabato 29 luglio a Volterra torna la Notte Bianca, il tradizionale appuntamento estivo che regala la possibilità di ammirare, dopo il calare del sole, i gioielli d’arte e archeologia custoditi dalla cittadina toscana.

Dalle 21.15 a mezzanotte i Musei Civici e il Teatro Romano rimarranno aperti gratuitamente al pubblico, ma non solo. Al Museo Etrusco Guarnacci (via Don Minzoni 15) sarà possibile prendere parte a due visite guidate a ingresso libero, la prima alle 21.30 e la seconda alle 22.30, offerte dalle Cooperative Archeologia e Siena Viva del Consorzio GAM, le due cooperative che dal 1 luglio gestiscono i servizi museali: dalla custodia alla biglietteria, dalle attività didattiche per scuole, adulti e famiglie, fino ai due bookshop del Museo Guarnacci e della Pinacoteca-Ecomuseo dell’Alabastro.

Il Museo Guarnacci, nato nel ‘700 dalla passione dell’Abate Guarnacci, è uno dei più antichi spazi espositivi d’Europa, con collezioni che ripercorrono la storia dell’etrusca Velathri e vanta pezzi straordinari come la celeberrima Ombra della Sera, il Coperchio degli Sposi e la Stele di Avile Tite.

By