Novara, che impresa! Pisa non si vede la luce in fondo al tunnel

PISANovara alle stelle, Pisa nella polvere. È quello che si evince dopo la quattordicesima giornata di campionato.

di Giovanni Manenti

LA SQUADRA DELLA SETTIMANA. Se si mettesse ai voti sarebbe un “Plebiscito” a favore del Novara autore senza alcun dubbio dell’impresa di giornata, talmente roboante da far credere in un errore di trascrizione se, non avendo visto la partita, si leggesse il risultato finale “Verona-Novara 0-4”, considerando altresì come la Capolista fosse reduce da una franca vittoria per 4-1 sul campo dello Spezia. Chiaramente, una giornata storta può capitare a chiunque, e non vogliamo in questa sede sminuire le potenzialità del Verona, ma solo rimarcare come per la squadra piemontese la partita del “Bentegodi”, potrebbe rappresentare la svolta di un campionato sino ad ora largamente inferiore alle attese, ed in questa ottica non vi è miglior verifica di quanto propone il calendario, con la sfida di domenica prossima al “Silvio Piola” contro il lanciatissimo Frosinone di Mister Marino. Come si dice dalle nostre parti, “se son rose fioriranno”.

IL FLOP DELLA SETTIMANA. Tre soli pareggi ed una sola rete realizzata nelle ultime sette giornate (quella di Daniele Mannini nell’1-1 a Latina), sono numeri “impietosi” che fanno del Pisa la squadra delusione di giornata, uscita meritatamente sconfitta anche da Cesena contro una squadra che da ben undici turni – recupero di Ascoli compreso – non assaporava il gusto della vittoria. Ciò che fa più temere per il futuro in casa nerazzurra, è lo spirito di “rassegnazione” che sembra aleggiare nelle fila della formazione di Mister Gattuso, il quale ha giustamente richiamato l’attenzione su questo aspetto nel dopo partita, ma è altrettanto vero, che tale genere di situazioni sono tipiche dei club in cui vi è carenza (e nel nostro caso, si tratta, ancor peggio, di assenza di una società) di guida societaria e senza ancora reali speranze in chiave futura. Questa sarà (come tutti speriamo) la “settimana decisiva” per una svolta nella “querelle” che riguarda il passaggio di quote. Speriamolo con tutto il cuore, anche perché sabato il Pisa e’ atteso da una non facile sfida al “Partenio” contro l’Avellino che ha colto un prezioso ed importante pari sul campo del Perugia.

By