Nuova caserma dei Carabinieri a Vecchiano

VECCHIANO – Approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale di Vecchiano la localizzazione del nuovo Comando della Stazione dei Carabinieri sul territorio comunale.

“La nuova Caserma, compresi gli alloggi di servizio, sorgeranno a Vecchiano in Largo Peppino Impastato, nell’area e nei fabbricati spogliatoio dell’ex Campo Sportivo”. Con queste parole il Sindaco Massimiliano Angori annuncia quella che sarà la nuova sede, decisione ratificata dall’organo consiliare riunitosi in una partecipata seduta aperta per discutere dell’argomento, seduta a cui hanno preso parte i molti cittadini presenti, intervenendo al dibattito.

Presente alla seduta consiliare l’Arma dei Carabinieri, nella persona del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Nicola Bellafante; hanno assistito alla seduta anche il Maggiore Cristina Spina e il Comandante della Stazione di Migliarino, Alessandro Bernardini. “Si è trattato, peraltro, di una decisione condivisa pienamente con l’Arma e con la Prefettura di Pisa. Lo scorso 25 gennaio, infatti, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica avevamo prospettato tre nuove soluzioni per la Caserma dei Carabinieri, che non poteva più essere realizzata a Migliarino, come previsto nel 2016, nella ex sede della Pubblica Assistenza, per la quale era tuttavia comunque necessario prevedere l’adeguamento antisismico, con conseguente necessità di ingenti interventi aggiuntivi di consolidamento del terreno, per un valore di circa 200mila euro.

Alla luce, inoltre, del rischio idrogeologico della zona migliarinese, la ricerca di una nuova sede per la Caserma si è concentrata sul resto del territorio, individuando tre possibili soluzioni: la prima di un immobile su due piani a Nodica, attualmente sede di una scuola; la seconda una costruzione ex novo sempre a Nodica; e la terza, appunto quella presso l’ex campo sportivo.

In sede di Comitato per la Sicurezza, lo stesso Prefetto Castaldo aveva precisato che la scelta della nuova Caserma avrebbe dovuto tener conto, tra gli altri, dei requisiti tecnici e di sicurezza, della funzionalità della collocazione, dell’economicità dell’operazione e dei tempi di realizzazione”, spiega il primo cittadino. “In tale sede, inoltre, lo stesso Comandante Provinciale Bellafante aveva espresso parere favorevole per la soluzione prospettata a Vecchiano”. “Siamo molto soddisfatti della nuova collocazione della Caserma”, ha confermato infatti il Colonnello Bellafante nel corso della seduta consiliare del 28 febbraio. “La centralità nel borgo capoluogo ci consentirà, infatti, di essere raggiungibili costantemente dai cittadini, cosa che adesso, nella sede dell’attuale Caserma di Migliarino, che voglio ricordare era ed è provvisoria, non è possibile, proprio perchè siamo un po’ dislocati rispetto ai centri abitati. Mi preme anche ricordare che durante l’alluvione del 2009 l’edificio che ci ospita attualmente fu uno dei primi ad essere isolati, con nostri uomini che furono soccorsi sul tetto, in quei drammatici momenti; e dunque non potevamo aspettare oltre per dare il via a questo nuovo progetto. Ringrazio, dunque, l’Amministrazione Comunale per il costante dialogo instaurato in merito a tale questione, che ci consentirà di migliorare il nostro servizio, il quale finora non poteva giovare della sua perfetta efficacia, mancando appunto di centralità logistica rispetto a tutto il territorio e di sicurezza strutturale. Il presidio del controllo del territorio su Migliarino sarà naturalmente mantenuto costante, grazie anche al prezioso sistema di videosorveglianza messo a punto dall’Amministrazione Comunale e grazie alla sinergia di tutte le componenti dell’Arma che continueranno a intervenire, quando necessario, in forze, sia su Migliarino,che nel resto del territorio”. “Ringrazio a mia volta l’Arma dei Carabinieri per il prezioso contributo svolto nella seduta consiliare e in tutto il percorso istituzionale che ha portato a questo che è un traguardo importante per il nostro Comune”, ha concluso il Sindaco Angori. “La nostra Amministrazione Comunale, infine, aveva già in mente di elaborare soluzioni ulteriori per far sì che ci sia, in futuro, un equilibrio di forze presenti nelle diverse frazioni, una sollecitazione che in sede consiliare è pervenuta anche dal gruppo Rinnovamento per il Futuro. Lavoreremo per vedere di intercettare le migliori soluzioni possibili anche in tal senso, e dunque sempre più a beneficio della sicurezza per la nostra comunità”.

By